Consulenza o Preventivo Gratuito

Prestazioni psicologiche, prudenza su internet

del 11/05/2013
di: La Redazione
Prestazioni psicologiche,  prudenza  su internet
Estendere le regole deontologiche alle prestazioni psicologiche erogate online. Vietare agli iscritti di insegnare a estranei alla professione di psicologo strumenti e tecniche conoscitive e di intervento riservati alla professione stessa. Introdurre l'obbligo di aggiornamento professionale: sono queste le modifiche al Codice deontologico degli psicologi italiani elaborate dal Consiglio nazionale e che saranno a breve sottoposte a referendum tra tutti gli 80 mila iscritti all'Ordine. «Le tre modifiche», spiega il presidente dell'ordine Luigi Palma, «nascono dall'esigenza di tutelare il diritto alla salute dei cittadini e da quella di contrastare sempre più efficacemente comportamenti nei quali possa ravvedersi un abuso della professione, rafforzando altresì la responsabilità e la funzione sociale degli psicologi italiani.
vota