Consulenza o Preventivo Gratuito

Costano cari gli inseguimenti della polizia

del 16/03/2013
di: di Stefano manzelli
Costano cari gli inseguimenti della polizia
Chi sfreccia impunito in autostrada deve temere l'inseguimento della pattuglia della polizia che può sempre contestare al trasgressore la condotta di guida eccessivamente temeraria a prescindere dalle condizioni del traffico. Lo ha evidenziato la Corte di cassazione, sez. II civ., con la sentenza n. 1742 del 24 gennaio 2013. Durante una tranquilla nottata piemontese una pattuglia della polizia stradale si è vista superare da un veicolo che percorreva il tratto autostradale a tutto gas. Dopo un breve inseguimento a velocità proibitive il trasgressore si è fermato collezionando una multa con decurtazione di punteggio. Contro questa sanzione l'interessato ha proposto censure prima al prefetto, poi al giudice di pace e infine in Cassazione ma senza successo. L'assenza di traffico alle 5 del mattino non è una motivazione plausibile per violare il codice stradale che di notte richiede sempre una condotta adeguata indipendentemente dal limite di velocità.

©Riproduzione riservata

vota