Consulenza o Preventivo Gratuito

Liti fiscali da togliere al Mef, occorrono specialisti

del 26/02/2013
di: di Valerio Stroppa
Liti fiscali da togliere al Mef, occorrono specialisti
Per garantire al contribuente un vero diritto di difesa il processo tributario va riformato a 360 gradi. La giustizia fiscale non deve più essere gestita e organizzata dal Mef (che è una delle parti in causa) e deve poter contare su «magistrati specializzati a tempo pieno e con compensi più elevati». Inoltre il ricorrente «deve poter utilizzare le testimonianze e i giuramenti per contrastare gli aggressivi istituti giuridici del fisco» quali le indagini bancarie e finanziarie, gli studi di settore e il redditometro. Ad affermarlo è Franco Antonio Pinardi, segretario generale della Cugit (Confederazione unitaria giudici italiani tributari), intervenuto all'inaugurazione dell'anno giudiziario tributario 2013 per il Veneto. «Da anni invochiamo il riconoscimento costituzionale di un settore giudiziario nevralgico», spiega Pinardi, «e che invece continua a scivolare pericolosamente, giorno dopo giorno, attraverso leggi capestro per il contribuente». Cugit solleva di nuovo anche la questione della pari dignità dei giudici tributari togati e laici: la professionalità «deve essere valutata in base al merito, all'esperienza e alla competenza».
vota  
SULLO STESSO ARGOMENTO
Maradona, il contenzioso con il fisco non si è estinto

del 02/02/2013

Sul caso Maradona e fisco, un nuovo round Agenzia delle entrate-avvocato dell'ex calciatore. L'Agenz...

Pignoramento stipendio e Tfr, Equitalia al palo

del 21/02/2013

Se un debitore ha già lo stipendio pignorato Equitalia resta a bocca asciutta. Il limite del quinto...

La class action è anche fiscale se l'oggetto è identico

del 23/02/2013

Il processo tributario apre alla class action. Infatti è legittimamente proponibile un unico ricorso...