Consulenza o Preventivo Gratuito

Invitalia: al via i finanziamenti per chi concilia

del 23/02/2013
di: di Cinzia De Stefanis
Invitalia: al via i finanziamenti per chi concilia
Al via la richiesta di contributi forfettari da parte delle associazioni di consumatori. L'importo massimo complessivo destinato alle attività delle associazioni dei consumatori è di euro 1.900.000. Le associazioni dei consumatori nazionali che hanno assistito i loro clienti a titolo gratuito nell'ambito di procedure di conciliazione paritetiche concluse con esito positivo (avviate in data 1° gennaio 2013 e concluse con esito positivo entro il 30 settembre) possono presentare la richiesta di contributo a Invitalia dal 14 febbraio e comunque non oltre il 2 ottobre 2013. Qualora le risorse destinate alle procedure conciliative dovessero esaurirsi prima dello scadere del termine di presentazione delle richieste, verrà pubblicato apposito avviso di chiusura anticipata del bando. Le «procedure di conciliazione» per cui si può richiedere il contributo sono quelle previste con riferimento ai protocolli d'intesa stipulati tra aziende e associazioni nazionali dei consumatori. Invitalia, l'agenzia nazionale per l'attrazione degli investimenti e lo sviluppo d'impresa, su mandato del ministero dello sviluppo economico, riconoscerà alle associazioni che ne fanno richiesta un contributo forfettario per le spese sostenute su procedure di conciliazione avviate nel 2013 e concluse positivamente, sia con modalità tradizionali (sportello «fisico») che online. Le richieste di ammissione al contributo devono essere presentate dal legale rappresentante dall'associazione nazionale dei consumatori o dall'associazione regionale dei consumatori, complete di tutti gli allegati. Le richieste, in plico chiuso, potranno essere consegnate a mano o trasmesse a mezzo raccomandata a/r indirizzata a Invitalia, c/o ministero dello Sviluppo economico, via Sallustiana, 53 - 00187 Roma. Sul plico di consegna o di invio delle richieste dovrà essere riportata chiaramente l'indicazione del mittente e il seguente riferimento: «Legge 388/2000. Dm 28 maggio 2010 art. 6, comma 1 - Richiesta contributo conciliazioni paritetiche».

© Riproduzione riservata

vota