Consulenza o Preventivo Gratuito

La denuncia fiscale telematica prevale sulla cartacea

del 11/01/2013
di: La Redazione
La denuncia fiscale telematica prevale sulla cartacea
La dichiarazione fiscale presentata in via telematica prevale sulla copia cartacea tanto che l'amministrazione finanziaria può iscrivere a ruolo sulla sola base dei dati ricevuti via internet. La Cassazione con ordinanza 385 del 10/1/2013, ha respinto il ricorso di una società che contestava l'imponibile Irpeg iscritto a ruolo dall'ufficio sulla base della ricevuta della dichiarazione ricevuta in via telematica e non del supporto cartaceo. In particolare la sezione tributaria ha chiarito che con la procedura di presentazione della dichiarazione in via telematica, prevista dall'art. 3 del dpr 322/98, diversamente dal sistema cartaceo, la dichiarazione e la sua presentazione costituiscono un unico, complesso, atto che viene a esistenza giuridica soltanto con l'invio da parte del contribuente: ne consegue che questi non può addurre dati diversi desunti da una propria dichiarazione cartacea, poiché tale dichiarazione cartacea è irrilevante, non costituendo copia della dichiarazione presentata all'Ufficio, in quanto l'elaborazione telematica attribuisce certezza (superabile solo con rigorosa prova contraria attinente al sistema informatico di trasmissione dei dati) della conformità del file (contenente la dichiarazione) giunto all'amministrazione a quello inviato dal contribuente.
vota