Consulenza o Preventivo Gratuito

Il fisco scommette sull'accertamento con adesione

del 04/01/2013
di: di Valerio Stroppa
Il fisco scommette sull'accertamento con adesione
Il fisco spinge sull'accertamento con adesione.

Con una mini-guida pubblicata ieri sul proprio sito, l'Agenzia delle entrate illustra ai contribuenti i vantaggi dell'istituto deflativo.

Inclusa la possibilità di ridurre a un terzo del minimo le sanzioni tributarie e di attenuare quelle penali.

Il vademecum evidenzia anche la procedura da seguire per perfezionare l'accordo, spiegando in maniera più chiara e comprensibile le norme del decreto legislativo n. 218/1997.

Tra i benefici anche la possibilità di rateizzare le somme dovute al fisco a seguito dell'adesione, fino a un massimo di otto tranche (12 per importi superiori ai 51 mila euro).

Ma soprattutto, spiegano le Entrate, «è un'opportunità per il contribuente di aprire una finestra di dialogo con il fisco, presentare nuovi elementi o dati e ridiscutere la propria posizione.

Se il contraddittorio va a buon fine, si ridefiniscono le maggiori imposte dovute, con vantaggi per entrambe le parti che possono così evitare un lungo contenzioso».

© Riproduzione riservata

vota