Consulenza o Preventivo Gratuito

Deposito bilanci, maggiorazione da 2,70 euro

del 03/01/2013
di: di Cinzia De Stefanis
Deposito bilanci, maggiorazione da 2,70 euro
Definita per l'anno 2013 la maggiorazione dei diritti di segreteria dovuti alle camere di commercio per i depositi dei bilanci da parte delle società presso il registro imprese.

La maggiorazione, per l'anno 2013, è di 2,70 euro (stesso importo previsto per l'anno 2012) e riguarda le voci 2.1 e 2.2 della tabella A allegata al decreto 17 luglio 2012, che passano, rispettivamente, a euro 92,70 (presentazione su supporto informatico digitale) e a euro 62,70 (presentazione con modalità telematica). Per le cooperative sociali l'importo da corrispondere sarà pari a euro 47,70, se presentato su supporto digitale, e a euro 32,70, se presentato in modalità telematica.

La maggiorazione dei diritti di segreteria è riversata dal sistema informatico della camere di commercio sull'apposito conto costituito presso l'unione italiana delle camere di commercio, contestualmente all'emissione delle note di credito delle quote di pertinenza delle camere. Questo è stato previsto dal ministero dello sviluppo economico, di concerto con il ministero dell'economia e delle finanze, con il decreto dirigenziale interministeriale del 21 dicembre 2012 (decreto Oic 2013), pubblicato nel sito internet del Mise il 27 dicembre 2012 e in vigore dal 1° gennaio 2013. L'aumento dei diritti di segreteria dovuti alle camere di commercio con il deposito dei bilanci presso il Registro delle imprese è finalizzato al finanziamento per l'anno 2013 l'Organismo italiano di contabilità (Oic). L'articolo 2, commi 86, 87 e 88 della legge 24 dicembre 2007 n. 244 stabilisce che al finanziamento dell'Organismo italiano di contabilità si provvede mediante la maggiorazione dei diritti di segreteria dovuti dalle imprese alle Ccia per il deposito annuale del bilancio. Il collegio dei fondatori dell'Oic con delibera del 30 ottobre 2012 ha determinato il fabbisogno per l'anno 2013 in euro 2.700.000,00 di cui euro 750.000,00 destinati al finanziamento dello Iasg - Internazional accounting standards group e euro 170.000,00 per il finanziamento dell'Efrag - European financial reporting advisory group.

vota