Consulenza o Preventivo Gratuito

Patente: punti azzerati, ma si circola ugualmente

del 02/01/2013
di: Stefano Manzelli
Patente: punti azzerati, ma si circola ugualmente
Il destinatario di un provvedimento di revisione della patente di guida causa esaurimento punti può legittimamente circolare fino al ricevimento di un ulteriore avviso di sospensione della licenza. Diversamente chi incorre in un normale decreto di revisione della patente deve allontanarsi subito dal volante per non incorrere in pesanti sanzioni. Lo ha chiarito la prefettura di Prato con la circolare n. 34119 del 3 dicembre 2012. La circolazione con patente sospesa è densa di incognite operative anche in relazione alle diverse tipologie di sanzioni previste dal codice stradale. Per questo motivo l'utg toscano ha diramato interessanti chiarimenti agli organi di polizia. Innanzitutto l'art. 126-bis/6° Cds tratta dell'ipotesi di revisione della patente in conseguenza dell'azzeramento del punteggio disponibile. Spetta alla motorizzazione civile notificare all'interessato l'azzeramento di punteggio con invito a sottoporsi alla revisione delle licenza entro 30 giorni. Solo se l'utente stradale non ottempera all'obbligo la motorizzazione disporrà, con un ulteriore provvedimento, la sospensione della patente a tempo indeterminato. E per chi non rispetterà l'inibizione scatteranno guai grossi. Specifica infatti la nota che in tal caso si applicherà la sanzione prevista dall'art. 128/2° Cds ovvero una multa di 155 euro con la revoca definitiva della licenza. La stessa sanzione, prosegue la circolare, si applicherà alle ulteriori diverse ipotesi di sospensione della patente a tempo indeterminato contemplate dall'art. 128 Cds ovvero conseguenti alla revisione della licenza disposta per motivi tecnici o di salute dell'autista. Attenzione però, in questo caso la circolazione sarà vietata subito, senza necessità di un ulteriore avviso. Per quanto riguarda le sanzioni attenzione alla durata della sospensione. Se la misura è stata disposta a tempo indeterminato ricade tutto nella previsione appena esaminata. Diversamente, se la sospensione della patente viene disposta a tempo determinato il trasgressore ricadrà nella diversa ipotesi sanzionatoria prevista dall'art. 218/6° Cds. Ovvero 1.886 euro di sanzione, revoca della patente e fermo del veicolo.

© Riproduzione riservata

vota