Consulenza o Preventivo Gratuito

Il poker live dimenticato, il governo ci vuole riflettere

del 21/12/2012
di: La Redazione
Il poker live dimenticato, il governo ci vuole riflettere
Poker live (forse) nel dimenticatoio. Il governo sta effettuando una riflessione sulla opportunità di introdurlo in concreto, soprattutto per le difficoltà dei controlli sulla regolarità del gioco e per la prevenzione di eventuali fenomeni illeciti. Lo dice il ministero dell'economia in una nota diffusa ieri a commento delle novità in materia di giochi contenute nella legge di Stabilità. La nota ricorda che l'emendamento riguardante le proroga dell'entrata in vigore delle norme sulla pubblicità contenute nel decreto legge 158/2012 (cosiddetto decreto Balduzzi) è di provenienza parlamentare e trovava ragione nell'esigenza tecnica di determinare meglio i presupposti applicativi delle nuove disposizioni. Il governo ha chiesto di non inserire tale proposta nel maxiemendamento in votazione. Rimane quindi ferma al 1° gennaio la decorrenza delle predette previsioni. In proposito, annuncia il dicastero guidato da Vittorio Grilli, l'Agenzia delle Dogane e dei Monopoli sta procedendo a fornire agli operatori le prime istruzioni necessarie per rendere immediatamente operative le norme in questione. L'ulteriore emendamento riguardante la proroga del termine legislativo relativo ai «poker live» è stato proposto dal governo ai relatori, in quanto non è stato ancora possibile, per ragioni tecniche, emanare il regolamento che avrebbe dovuto disciplinare il nuovo gioco. E in ogni caso, come detto, l'esecutivo pensa di stoppare tutto. Il governo ha successivamente proposto alla commissione Bilancio di predisporre un emendamento soppressivo, sottoscritto dai senatori Pichetto e Bonfrisco, e approvato in commissione Bilancio, in quanto è emersa l'esigenza di una copertura finanziaria, al momento non disponibile. «Resta comunque ferma l'esigenza di ulteriori valutazioni che potrebbero portare alla abrogazione della previsione di questo nuovo gioco, che per la prima volta vedrebbe fisicamente interagire i giocatori, creando le problematiche di cui si è detto innanzi», conclude la nota, chiudendo probabilmente la partita per i pokeristi live.
vota