Consulenza o Preventivo Gratuito

Gennaio: in rampa di lancio il restyling sull'Iva

del 18/12/2012
di: La Redazione
Gennaio: in rampa di lancio il restyling sull'Iva
Parte dal 1° gennaio 2013 il restyling della normativa europea in materia di Iva. Per semplificare la vita delle imprese, come stabilito dalla direttiva Ue 2010/45, a partire dal prossimo anno le fatture elettroniche dovranno seguire lo stesso trattamento riservato alle fatture tradizionali consentendo così alle aziende di scegliere la soluzione che meglio si adatta alle loro esigenze. Questa decisione è stata adottata con lo scopo di promuovere l'utilizzo della fatturazione elettronica, consentendo di ottenere risparmi significativi per il sistema economico del Vecchio continente. Secondo i calcoli della Commissione europea, infatti, questo cambiamento consentirà alle imprese Ue di abbattere i costi amministrativi fino a 18 miliardi di euro all'anno. Oltre a questo, gli stati membri non potranno più stabilire precondizioni all'utilizzo di fatture elettroniche (come la firme digitale) e le fatture potranno essere archiviate anche solamente su supporto digitale. Non solo. Per agevolare i flussi di cassa delle imprese di dimensioni contenute, le nuove regole europee daranno la possibilità agli stati membri di concedere alle aziende con un fatturato inferiore ai 2 milioni di euro l'anno di usufruire della «cash accounting option», un sistema che permette alle imprese di versare l'Iva allo stato soltanto a seguito del versamento della stessa da parte dei propri clienti, evitando in questo modo problemi di liquidità. «Queste nuove norme in materia di Iva riflettono le esigenze delle aziende moderne operanti in Europa», ha spiegato Algirdas emeta, commissario Ue per la fiscalità e l'unione doganale.
vota