Consulenza o Preventivo Gratuito

Arretrati e buonuscita, modello per i magistrati

del 15/12/2012
di: Filippo Grossi
Arretrati e buonuscita, modello per i magistrati
Un modello per magistrati a riposo e che stanno per andare in pensione per poter diffidare Mingiustizia e Inps al fine di ottenere gli arretrati sulla retribuzione e la riliquidazione del Tfs. Lo ha messo a punto il sindacato Magistratura indipendente per i magistrati a riposo e che stanno per andare in pensione i quali, sulla base della sentenza 223/2012, hanno diritto ad effettuare la richiesta-diffida per ottenere il pagamento degli arretrati sulla retribuzione dovuti nonché la riliquidazione del Tfs e della pensione sulla base della maggior retribuzione dovuta a seguito dell'adeguamento del 3,04% a decorrere dall'1/1/2011. In particolare, il modello permette di effettuare la richiesta all'amministrazione giudiziaria della restituzione della somma indebitamente trattenuta quale riduzione del 15% dell'indennità giudiziaria, della somma indebitamente trattenuta quale riduzione del 5% della retribuzione annua lorda eccedente 90 mila euro e del 10% della retribuzione lorda annua eccedente 150 mila euro e, infine, della somma non corrisposta pari all'anticipo dell'adeguamento triennale relativo all'anno 2011 e pari al 3,04% della retribuzione lorda. Nel contempo, con la diffida si richiede all'Inps, gestione separata ex Inpdap, di procedere con decorrenza dalla data di collocamento a riposo del 14/10/11 in ordine alla riliquidazione del Tfs anche per i periodi di servizio successivi all'1/1/11 tenendo conto della maggiore retribuzione costituita dall'aumento per l'adeguamento triennale del 3,04% e, discorso analogo, per la riliquidazione della pensione.

vota