Consulenza o Preventivo Gratuito

Somministrazione, contratto collettivo al rinnovo

del 14/12/2012
di: di Simona D'Alessio
Somministrazione, contratto collettivo al rinnovo
Somministrazione, all'orizzonte il rinnovo del contratto collettivo. L'intesa, che riguarda oltre 500 mila occupati all'anno, infatti, è sul tavolo di Assolavoro (l'associazione delle agenzie per il lavoro) e dei sindacati: l'obiettivo è valorizzare ulteriormente l'attività degli «ex interinali» che godono, per legge, degli stessi diritti, delle stesse tutele e della stessa retribuzione prevista per gli occupati alle dirette dipendenze delle aziende utilizzatrici. Il calendario delle trattative è già fissato, c'è una sostanziale condivisione fra le parti, e si punta a chiudere la partita all'inizio del 2013. «La somministrazione viene ampiamente riconosciuta come la migliore forma di flessibilità per lavoratori e imprese», dichiara a ItaliaOggi Luigi Brugnaro, presidente dell'associazione, sostenendo che le agenzie «costituiscono un valore aggiunto per il mercato, e rappresentano un partner strategico fondamentale per la competitività delle aziende». Secondo Magda Maurelli, segretario generale di Uil Tem.p@, è prioritario «un rafforzamento dell'impianto normativo con una specifica attenzione agli istituti caratterizzanti il rapporto di lavoro come il principio di parità di trattamento economico, il contrasto all'uso improprio delle missioni di breve durata, la disciplina dell'apprendistato, la cui regolamentazione entra per la prima volta nel contratto di settore e che, per l'urgenza del tema, sarà tra i primi in discussione»; la sindacalista ritiene che l'avanzamento del Ccnl passi anche attraverso «un trasferimento di competenze al territorio, a partire dalla contrattazione di secondo livello per gli accordi sulla produttività». Secondo le stime dell'osservatorio bilaterale sulla somministrazione, sono circa 260 mila i lavoratori «in missione» ogni mese.
vota