Consulenza o Preventivo Gratuito

Quote latte, compete all'Agea la riscossione multe

del 30/11/2012
di: La Redazione
Quote latte, compete all'Agea la riscossione multe
Quote latte, all'Agenzia per le erogazioni in agricoltura (Agea) la competenza sulle multe ai produttori. Anche se questa dovrà stipulare delle apposite convenzioni per la riscossione coattiva. E' quanto prevede il decreto del ministero dell'economia e delle finanze del 12 novembre sulle «Modalità per il trasferimento delle attività di riscossione, spontanea o coattiva, dell'importo del prelievo supplementare dovuto dai produttori di latte, dal gruppo Equitalia ad enti e organismi pubblici muniti di risorse umane e strumentali, ai sensi dell'articolo 39, comma 13, del decreto-legge 6 luglio 2011, n. 98, convertito, con modificazioni, dalla legge 15 luglio 2011, n. 111» pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale di ieri. 3. L'Agea avrà ora 180 giorni per affidare, nel rispetto della normativa dell'Unione europea e delle procedure di gara ad evidenza pubblica, la riscossione dell'importo del prelievo supplementare dovuto dai produttori di latte, a soggetti dotati di idonee risorse umane e strumentali che siano gia' iscritti nell'albo di cui all'art. 53, comma 1, del decreto legislativo 15 dicembre 1997, n. 446, o che si trovano nelle condizioni previste dall'art. 52, comma 5, lettera b), numero 2, dello stesso decreto legislativo n. 446 del 1997. Con le medesime modalità, l'Agea provvederà ad affidare agli stessi soggetti la riscossione di tutte le partite di credito accertate e non ancora iscritte a ruolo alla data di pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale del presente decreto».
vota