Consulenza o Preventivo Gratuito

Nuovi maniglioni antipanico per il 18 febbraio

del 27/11/2012
di: di Cinzia De Stefanis
Nuovi maniglioni antipanico per il 18 febbraio
Entro il 18 febbraio 2013 è obbligatorio provvedere alla sostituzione dei maniglioni non marcati Ce installati sulle porte delle vie di esodo nelle attività soggette al controllo dei vigili del fuoco ai fini del rilascio del certificato di prevenzione incendi. Questo è quanto previsto nel decreto del 6 /12/2011 del ministero dell'interno (pubblicato in G.U. n. 299 del 24/12/2011) che ha prorogato di 24 mesi il termine ultimo, inizialmente fissato dal dm 3 /11/ 2004 al 16/02/2011, per la sostituzione dei maniglioni non marcati Ce. Tali dispositivi devono essere conformi alle norme UNI EN 179 o UNI EN 1125 e devono essere muniti di marcature Ce (dpr 21/4/1993 n. 246). L'art. 3 del dm 3/11/2004 disciplina i casi in cui è prevista l'installazione dei maniglioni antipanico: sulle porte delle vie d'esodo, devono essere installati i dispositivi conformi alla UNI EN 179 qualora si verifichi una delle seguenti condizioni: l'attività è aperta al pubblico e la porta è utilizzabile da meno di 10 persone; l'attività non è aperta al pubblico e la porta è utilizzabile da un numero di persone superiore a 9 e inferiore a 26; sulle porte delle vie d'esodo, devono essere installati i dispositivi conformi alla UNI EN 1125 qualora si verifichi una delle seguenti condizioni: l'attività è aperta al pubblico e la porta è utilizzabile da più di 9 persone; l'attività non è aperta al pubblico e la porta è utilizzabile da più di 25 persone; i locali con lavorazione e materiali che comportino pericoli di esplosione e specifici rischi d'incendio con più di 5 lavoratori addetti. L'introduzione dell'obbligo di marcatura Ce, attestante rispondenza a requisiti essenziali di sicurezza, comporta un nuovo ruolo per tutti gli operatori interessati. Introducendo anche un sistema di corretta identificazione del dispositivo, in funzione di parametri, quali tipo di attività, presenza di pericoli di esplosione e rischi di incendio.
vota