Consulenza o Preventivo Gratuito

Uso non occasionale di auto Cambiano le annotazioni

del 24/11/2012
di: Stefano Manzelli
Uso non occasionale di auto Cambiano le annotazioni
Dal 7 dicembre via libera formale al nuovo sistema di annotazione obbligatoria degli utilizzatori non occasionali dei veicoli. E dal prossimo anno arriveranno anche le nuove targhe per i rimorchi freschi di immatricolazione. Sono queste le conseguenze più evidenti del dpr 28 settembre 2012, n. 198, pubblicato sulla G.U. n. 273 del 22/11/2012. La legge di riforma stradale 120/2010 ha innovato molti istituti rinviando ai necessari provvedimenti esecutivi la messa a regime del sistema. L'art. 94/4-bis del codice disciplina le ipotesi di variazione dell'intestatario della carta di circolazione che non danno luogo al trasferimento di proprietà e le ipotesi di intestazione temporanea dei veicoli immatricolati a nome di soggetti diversi dagli utilizzatori. Il nuovo art. 247-bis del regolamento stradale specifica dettagliatamente queste ipotesi evidenziando che non sfuggirà alla sanzione di 653 euro chiunque verrà pizzicato con un veicolo con filiera di titolarità oscurata. Attenzione però anche all'uso non occasionale dei mezzi di terzi. In caso di comodato, esclusi i casi di utilizzo dei veicoli da parte dei componenti del nucleo familiare, se il prestito si protrae per più di trenta giorni il nominativo del comodatario dovrà essere annotato sulla carta di circolazione. In caso di custodia giudiziale potrà essere annotato sulla carta di circolazione l'ente affidatario. Per la locazione senza conducente sarà invece sufficiente il semplice aggiornamento del ced della motorizzazione. Il locatario in questo caso dovrà portare con sé durante la guida oltre alla fotocopia autenticata della carta di circolazione anche la ricevuta dell'avvenuto aggiornamento al ced. Se la locazione senza conducente riguarderà veicoli immatricolati con la speciale targa della polizia locale occorrerà una nuova immatricolazione. Infine, per i veicoli immatricolati a nome di soggetti incapaci, sulla carta di circolazione dovranno essere annotati i dati anagrafici del genitore o del tutore. Novità infine per le targhe dei veicoli. Il testo del provvedimento appena pubblicato prevede la soppressione, solo per i rimorchi che saranno immatricolati o reimmatricolati 90 giorni dopo l'entrata in vigore del decreto, delle disposizioni relative alla targa ripetitrice. Al loro posto i nuovi rimorchi avranno una targa vera e propria come tutti gli altri veicoli.

vota