Consulenza o Preventivo Gratuito

Qualche spiraglio per il ponte sullo Stretto di Messina

del 11/10/2012
di: La Redazione
Qualche spiraglio per il ponte sullo Stretto di Messina
«Il tema del ponte sullo Stretto di Messina, secondo la mia modesta conoscenza, verrà trattato al consiglio dei ministri della prossima settimana». È quanto ha affermato il viceministro alle infrastrutture e trasporti, Mario Ciaccia, conversando con i giornalisti in occasione di un'audizione al senato. La scorsa notte, prima della riunione del consiglio dei ministri era stata diffusa una bozza della legge stabilità che prevedeva una dotazione finanziaria aggiuntiva del fondo sviluppo e coesione di 300 milioni di euro destinati a pagare gli oneri relativi alla mancata realizzazione del ponte sullo Stretto. Una cifra prevista in una «bozza circolata prima della riunione del consiglio dei ministri di ieri». L'intenzione del governo sarebbe infatti quella di prendere tempo per trovare una soluzione in grado di ridurre l'esborso per le penali a carico dei conti pubblici. E a proposito di «aggiustamenti» di tiro rispetto alle anticipazioni circolate ieri, da registrare anche quella del ministro della funzione pubblica Filippo Patroni Griffi. «Il governo, con l'approvazione della legge di stabilità, non ha operato alcun taglio dell'indennità di vacanza contrattuale, già bloccata dal precedente governo», ha precisato in una nota. «Per ripristinarla», ha aggiunto, «sarebbe stato necessario un nuovo intervento. Certe dichiarazioni di esponenti sindacali dovrebbero tener conto delle reali disponibilità delle casse dello stato». Nel pomeriggio la Fp-Cgil aveva diffuso una nota in cui si spiegava che il blocco dei contratti fino al 2014 e dell'indennità di vacanza contrattuale per i lavoratori statali comporterebbe tra il 2010 e il 2014 una perdita di salario complessiva di oltre 6 mila euro.
vota