Consulenza o Preventivo Gratuito

Superbollo auto, un balzello ad effetto boomerang

del 10/10/2012
di: di Rolando Lima
Superbollo auto, un balzello ad effetto boomerang
Superbollo sulle auto ad effetto boomerang. Il nuovo balzello in vigore dal 1° gennaio 2012 ha determinato nei primi 9 mesi dell'anno un danno economico da 400 milioni di euro, di cui 60 per mancati introiti per l'erario. Mancati introiti per l'erario che a fine anno saranno pari a 114 milioni di euro. A fronte di un gettito derivante da superbollo di soli 6 milioni (8 a fine anno). Il Centro studi Unrae (l'Associazione delle Case automobilistiche estere in Italia) ha stimato che nei primi 9 mesi del 2012 sono state immatricolate 5.652 autovetture ad alte prestazioni (fuoristrada esclusi), ovvero soggette al superbollo, la tassa di possesso aggiuntiva pari a 20 euro per ogni kW di potenza del motore superiore alla soglia di 185 kW. Rispetto allo stesso periodo 2011 quando le autovetture immatricolate furono 10.113, si è registrata una diminuzione del 44,1%. A un simile calo corrisponde, spiega l'Unrae, una perdita di 340 mln di euro di fatturato che equivalgono a 60 milioni di euro di minor gettito Iva, ai quali vanno aggiunti 3,7 milioni di euro di minore Ipt non incassata dalle province e 3,5 mln di euro di bollo non riscosso dalle regioni. Il gettito derivante dal superbollo, nel periodo in esame, sarà invece pari a solo 6 milioni di euro. A fine anno, aggiungendo il trimestre mancante, si potrebbe stimare un'entrata da superbollo pari a 8 mln di euro per nuove immatricolazioni nel 2012 ma una perdita per le casse dello stato pari a 114 milioni di euro di Iva, Ipt e tassa di possesso. «Va considerato», spiega la nota, «che nei primi 6 mesi dell'anno sono state esportate circa 16.500 autovetture con motore di potenza superiore ai 185 kW, portando il parco circolante di tali vetture a meno di 210.000 unità». Ciò significa che a fine anno, «con questo ritmo, il parco preso a base dell'imposizione scenderà dell'8%, che rapportato al gettito previsto di 168 milioni di euro determinerà un gettito effettivo reale pari a 155 milioni, ovvero solo 41 milioni in più di quelli persi per le minori immatricolazioni 2012».
vota