Consulenza o Preventivo Gratuito

Inps: gli interessi di mora scendono al 4,5504%

del 19/09/2012
di: La Redazione
Inps: gli interessi di mora scendono al 4,5504%
Scende al 4,5504% il tasso degli interessi di mora per il ritardato pagamento delle somme iscritte a ruolo. Lo ricorda l'Inps nella circolare n. 112/2012 con la quale l'Istituto di previdenza fornisce istruzioni agli uffici in seguito al provvedimento con cui l'Agenzia delle entrate ha disposto la nuova misura degli interessi. L'art. 30 del dpr n. 602/1973 dispone infatti l'applicazione degli interessi di mora per il ritardato pagamento delle somme iscritte a ruolo a decorrere dalla notifica della cartella e fino alla data di pagamento, a un tasso da determinarsi annualmente con decreto del ministero delle finanze, con riguardo alla media dei tassi bancari attivi. L'Agenzia delle entrate, interpellata la Banca d'Italia, con provvedimento prot. 2012/104609 del 17/07/2012 ha disposto la riduzione dell'attuale misura degli interessi di mora (pari al 5,0243%) al 4,5504% in ragione annuale. La variazione avrà decorrenza dal 1° ottobre 2012.

La stessa misura trova applicazione anche nel caso di raggiungimento del tetto massimo delle sanzioni civili nelle misure senza che si sia provveduto all'integrale pagamento del dovuto, sul debito contributivo residuo.

vota