Consulenza o Preventivo Gratuito

Regolamento professionsi: Avvocati furibondi

del 04/08/2012
di: La Redazione
Regolamento professionsi: Avvocati furibondi
«Il mancato stralcio dell'avvocatura, professione riconosciuta dalla Costituzione, dal regolamento sulle professioni approvato dal consiglio dei ministri, è un attacco al diritto di difesa. Per lo statuto dell'avvocatura, soggetto imprescindibile della giurisdizione, serve una legge dello Stato». Il Consiglio nazionale forense non usa mezzi termini per bocciare la riforma del guardasigilli, Paola Severino. Che delude anche gli assistenti sociali «per l'assenza di un capo dedicato alla professione dell'assistente sociale». Insoddisfatti anche gli psicologi, per il cui presidente nazionale, Giuseppe Luigi Palma, «ancora una volta è stata mancata l'occasione di intervenire in modo definitivo in ordine alle procedure disciplinari relativa alla professione di psicologo». Soddisfatto, invece, il consiglio nazionale degli architetti, secondo il quale il dpr dà attuazione a una riforma, nel suo complesso, utile; che, nel suo insieme, adegua finalmente le nuove regole professionali a quelle europee, confermando la peculiarità del ruolo delle professioni italiane.
vota