Consulenza o Preventivo Gratuito

Box solamente se ben visibile e segnalato agli utenti

del 17/07/2012
di: di Stefano Manzelli
Box solamente se ben visibile e segnalato agli utenti
Gli armadi che ospitano l'autovelox in postazione fissa devono essere ben visibili e muniti di segnaletica ad hoc sulla parte superiore del box. Gli avvisi devono poi essere integrati da ulteriori pannelli se la posizione del manufatto è particolare e non facilmente identificabile. Lo ha chiarito il ministero dei trasporti con il parere inoltrato al comando della polizia municipale di Palermo il 30 marzo 2012. La limitazione all'impiego dei misuratori automatici di velocità in centro abitato è stata superata dalla frequente installazione di manufatti porta autovelox utilizzati saltuariamente con la presenza della pattuglia per effettuare accertamenti. Per il resto del tempo questi armadietti restano un buon deterrente anche se operativamente non possono immortalare trasgressori con il piede pesante. Per avere chiarimenti sull'impiego eclettico di questi manufatti il comando di polizia municipale del capoluogo siciliano si è rivolto al dipartimento per i trasporti terrestri che ha confermato innanzitutto la piena libertà d'azione dei vigili nell'avviare controlli dell'accesso di velocità con la presenza degli agenti, pur mantenendo i misuratori dentro agli armadietti blindati. In pratica nulla osta all'impiego degli armadi porta autovelox in qualsiasi ambito urbano purché l'impiego dei misuratori avvenga alla presenza degli agenti. Se l'uso dell'autovelox sarà automatico e senza presidio sarà invece sempre necessaria l'autorizzazione del prefetto. Circa la segnaletica obbligatoria per legge a parere del ministero non ci sono dubbi. Innanzitutto il sistema deve essere ben visibile e preventivamente segnalato a tutti gli utenti. Sul box che ospita l'autovelox inoltre deve essere apporto il segnale di indicazione «riportante il simbolo dell'organo di polizia operante conforme a quelli previsti dall'art. 125 del regolamento di esecuzione del codice stradale, ovvero breve iscrizione della denominazione del corpo o servizio di polizia stradale operante se non riconoscibile attraverso uno specifico simbolo».

vota