Consulenza o Preventivo Gratuito

Patrimoni illeciti, si rafforza l'asse tra Roma-Berlino

del 13/07/2012
di: Tancredi Cerne
Patrimoni illeciti, si rafforza l'asse tra Roma-Berlino
Si rafforza la lotta al crimine organizzato sull'asse Roma-Berlino. Il vicecapo della Polizia, Francesco Cirillo, e il presidente del Bundeskriminalamt, l'Ufficio federale criminale tedesco, Jorg Ziercke, hanno firmato ieri a Napoli un protocollo d'intesa per l'adozione di tecniche comuni per la localizzazione dei patrimoni illeciti della criminalità organizzata con l'obbiettivo più ampio di ottenere che in sede europea le norme italiane sulla confisca dei beni vengano recepite rapidamente. «Questa intesa è la diretta conseguenza della collaborazione nata tra le polizie dei due Paesi all'indomani della strage di Duisburg del 15 agosto 2007 (dove morirono sei italiani nell'ambito di una faida di 'ndrangheta, ndr), che consentì di chiarire i motivi della strage e di assicurare i responsabili alla giustizia», ha spiegato Cirillo. «La Germania», ha continuato il vicecapo della Polizia, è stato uno dei primi Paesi ad aiutarci nell'aggressione ai patrimoni illeciti».

vota