Consulenza o Preventivo Gratuito

Decreto Fornero: Mercato del lavoro indietro tutta

del 03/07/2012
di: La Redazione
Decreto Fornero: Mercato del lavoro indietro tutta
Quando entrano in vigore le novità introdotte dal decreto Fornero? Risposta non semplice né univoca alla quale risponde lo schema che ora pubblichiamo, rimandando alla versione integrale presente sul sito www.consulentidellavoro.it. Un prospetto sinottico con gli specifici riferimenti della norma appena approvata, una brevissima sintesi delle nuove regole e la data di entrata in vigore di ognuna di esse.

Una serie di novità che non possono essere considerate un vera e propria riforma, anche perché fanno fare un passo indietro di almeno vent'anni al diritto del lavoro italiano. Una serie di norme che non produrrà occupazione, che non farà ripartire le assunzioni, che non rilancerà il lavoro in ogni sua forma e né l'economia in generale.

Il giudizio tecnico è estremamente critico ed è stato motivato ampiamente e nel dettaglio nel corso della terza edizione del Festival del lavoro, svoltosi a Brescia dal 21 al 23 giugno. Il rischio è che si verifichino perdite di occupazione a causa dell'aumento del costo del lavoro (contratto a termine e aspi), dell'eccessiva burocratizzazione (intermittente, part-time, convalida dimissioni), dei nuovi vincoli (apprendistato), delle nuove presunzioni (partite Iva e associati in partecipazione), delle abrogazioni (contratto d'inserimento) e delle restrizioni (voucher). Molto, pertanto, resta ancora da fare per dare alle imprese e ai lavoratori in diritto del lavoro moderno, aderente alle necessità del mercato e capace di dare al paese la necessaria competitività.

vota