Consulenza o Preventivo Gratuito

Pregeo: Catasto, aggiornamento verso l'online

del 29/06/2012
di: di Fabrizio G. Poggiani
Pregeo: Catasto, aggiornamento verso l'online
Con la nuova procedura di aggiornamento del catasto terreni (Pregeo – versione 10.5), registrazioni dei professionisti tecnici «full time». Con un comunicato di ieri, l'Agenzia del territorio ha reso noto che è disponibile sul proprio sito (www.agenziaterritorio.gov.it), il software Pregeo (Pretrattamento atti geometrici), nella versione 10.5, realizzata dalla stessa agenzia in collaborazione di Sogei. Il nuovo software permette a tutti i professionisti tecnici abilitati di operare online direttamente sulle banche dati del catasto terreni, attraverso una procedura automatica basata su una nuova piattaforma tecnologica che permette di eseguire gli aggiornamenti anche durante gli orari di chiusura degli uffici periferici del Territorio.

Naturalmente, una volta eseguite le variazioni, potranno essere eseguiti controlli a campione da parte dei funzionari del Territorio, al fine di garantire la correttezza delle registrazioni.

Come si evince nella presentazione della procedura, i professionisti tecnici (geometri, architetti, ingegneri, periti e quant'altro) potranno predisporre i supporti informatici di aggiornamento, nella medesima versione utilizzata dagli uffici, tenendo conto dei dati da indicare: tipo di frazionamento, tipo mappale, tipo frazionamento e tipo mappale e tipo particellare.

Il software in commento elabora i contenuti del «Libretto di campagna» e fornisce, come testualmente indicato dal Territorio, la precisione dei punti rilevati, attraverso una serie di funzioni come l'immissione dei dati di misura e della descrizione geometrica, per mezzo di poligoni, degli oggetti rilevati, la descrizione delle operazioni catastali associate all'aggiornamento geometrico (suddivisioni, fusioni variazioni di categoria e classe di particelle catastali), la visualizzazione grafica dell'oggetto del rilievo, la gestione degli estratti di mappa rilasciati dagli uffici o auto-allestiti, la formazione della proposta di aggiornamento (estratto di mappa aggiornato), la predisposizione dei modelli informatizzati per la presentazione in ufficio, la predisposizione del supporto informatico per la presentazione dell'atto di aggiornamento e la stampa di presentazione dell'atto di aggiornamento con relativo «codice di riscontro».

Per il Territorio, con la nuova versione si compie un ulteriore passo verso la semplificazione amministrativa, grazie anche al contributo delle categorie professionali, migliorando efficacia, efficienza e trasparenza.

vota