Consulenza o Preventivo Gratuito

Diritto annuale: 9 luglio il termine per il pagamento

del 20/06/2012
di: di Cinzia De Stefanis
Diritto annuale: 9 luglio il termine per il pagamento
Prorogati al 9 luglio i termini di versamento delle imposte Unico 2012 e anche del diritto annuale dovuto alle camere di commercio (la cui data è fissata dall'art. 8 del dm 11 maggio 2011 n. 359 nello stesso termine di versamento delle imposte di Unico). Questo è quanto previsto dal dpcm 6 giugno 2012 pubblicato, sulla Gazzetta Ufficiale n. 135 del 12 giugno 2012. Sono interessate alla proroga tutte le persone fisiche tenute al versamento delle imposte di Unico entro il 18 giugno. La nuova proroga interessa anche le società di capitali, quelle di persone soggette agli studi di settore e che dichiarano ricavi o compensi non superiori al limite stabilito per ogni studio. La stessa proroga riguarda i soci delle società di capitali o delle società di persone. Restano, dunque, escluse le società escluse dall'applicazione degli studi di settore, ovvero quelle con ricavi superiori ai limiti stabiliti da ciascun studio. Le persone fisiche tenute, entro il 18 giugno 2012, ai versamenti di Irpef, Ires, Irap e Iva per chi presenta la dichiarazione unificata annuale, effettuano i predetti versamenti: a) entro il 9 luglio 2012, senza alcuna maggiorazione; b) dal 10 luglio 2012 al 20 agosto 2012, maggiorando le somme da versare dello 0,40% a titolo di interesse corrispettivo. Beneficiano del differimento anche le persone fisiche che: hanno scelto il regime della cedolare secca; devono versare l'Ivie in quanto proprietari di immobili situati all'estero; nel 2011 hanno detenuto attività finanziarie all'estero e devono versare l'imposta sul valore delle attività finanziarie detenute all'estero.

vota