Consulenza o Preventivo Gratuito

Amministrazione fiscale: Si, operazione Red 2012

del 19/06/2012
di: di Alessia Torello
Amministrazione fiscale: Si, operazione Red 2012
Dal 1° gennaio 2010, in base a quanto introdotto dall'art.15, comma 1, della legge n. 102 del 3 agosto 2009, l'Amministrazione finanziaria e ogni altra amministrazione pubblica sono tenute a fornire all'Inps e agli enti di previdenza e assistenza obbligatoria i dati reddituali dell'intestatario della prestazione collegata al reddito e, ove necessario, dei componenti il suo nucleo familiare.

Di conseguenza è stata confermata l'operazione Red 2012; il Caf Cnai ne espone di seguito le caratteristiche:

se il contribuente ha già presentato la dichiarazione al Fisco non dovrà compilare il modello Red, perché l'Inps acquisirà direttamente dall'Agenzia delle entrate le informazioni necessarie;

i pensionati dovranno compilare il modello Red solo quando non hanno comunicato i propri redditi all'Amministrazione fiscale, o perché esonerati dall'obbligo della dichiarazione, o perché nel 2011 abbiano conseguito redditi esenti da Irpef, ma comunque rilevanti ai fini delle prestazioni Inps;

non dovranno invece compilare la comunicazione Red i soggetti che, anche se esonerati dall'obbligo dichiarativo, hanno comunque presentato la dichiarazione all'Agenzia delle entrate per, ad esempio, fruire di crediti d'imposta;

sono previste modalità semplificate di compilazione del modello quando i redditi comunicati non sono cambiati rispetto a quelli dichiarati l'anno precedente, o nel caso in cui il soggetto comunichi di non avere altri redditi oltre la pensione.

Le novità della campagna Red 2012, evidenziate dal Caf Cnai, sono le seguenti:

la richiesta di dichiarazione reddituale viene inviata a tutti i soggetti interessati ad una prestazione collegata al reddito di età inferiore a 86 anni e ai soggetti di età superiore a 85 anni che, nell'ultima dichiarazione reddituale disponibile negli archivi dell'Inps, hanno dichiarato di aver prodotto almeno un reddito;

nel caso in cui almeno uno dei soggetti appartenenti al nucleo abbia l'obbligo di presentare la dichiarazione reddituale mediante la Campagna Red, devono essere acquisiti anche tutti i redditi degli altri soggetti del nucleo presenti nella matricola di emissione, anche nel caso in cui questi ultimi siano obbligati alla presentazione della dichiarazione dei redditi all'Agenzia delle entrate (mediante il 730 o Unico);

per le sole dichiarazioni normali (Tipo dichiarazione = '1') e per le sole matricole con influenza coniuge = '1' (coniuge rilevante e richiesto, se presente) è consentita la rinuncia alla dichiarazione dei redditi del solo coniuge del dichiarante;

è stata reinserita la distinzione tra redditi obbligatori e redditi facoltativi;

sono state eliminate le dichiarazioni:

Tipo '7' (Dichiarazione normale resa dal titolare e non da tutti i familiari richiesti);

Tipo '8' (Dichiarazione normale resa dai solo familiari).

è stata confermata la casistica di inserimento Red nel caso in cui il cittadino abbia prodotto redditi non presenti nel modello 730/2012 o nel modello Unico 2012. Infatti, nel caso in cui il dichiarante e/o il coniuge e/o gli altri familiari abbiano prodotto uno dei redditi riportati nella tabella (pubblicata dall'Inps), il Red deve essere sempre acquisito. In questo caso nel Red oltre ai redditi non presenti nel modello 730/2012 o nel modello Unico 2012, dovranno essere inseriti anche quelli indicati nelle dichiarazioni dei redditi, ad eccezione delle pensioni italiane.

Salvo proroghe, per quest'anno la dichiarazione Red va effettuata entro il 30 giugno 2012. Qualora il contribuente non provveda a dichiarare la propria situazione reddituale con le modalità previste per legge, potrebbe incorrere nella sospensione della quota di pensione legata al reddito, art.13,comma 6, lettera c, Legge n.122 del 30 luglio 2010.

Nella lettera che l'Inps invia al pensionato per informarlo della necessità di dichiarare i redditi utili per la corretta erogazione della prestazione, è presente la «matricola», un codice alfanumerico contenente le informazioni utili per elaborare il modello Red.

Dal 2010 ogni rilevazione reddituale viene identificata con un codice di 28 caratteri alfanumerici (necessari per l'elaborazione del modello Red). Si ricorda che fino al 2009 i caratteri erano 30. La matricola determina l'univocità del soggetto e le caratteristiche della dichiarazione richiesta. La rilevazione reddituale fa riferimento, infatti, alla situazione del titolare della prestazione pensionistica e non alla prestazione stessa.

Per semplicità di compilazione spesso si fa riferimento al modello 730/2012, però il Caf Cnai ricorda ai contribuenti che se hanno già presentato la dichiarazione al Fisco non dovranno compilare il modello Red, perché l'Inps acquisirà direttamente dall'Agenzia delle entrate le informazioni necessarie.

Il Red può essere acquisito con due modalità: asseverato o autocertificato.

Asseverato, il reddito è documentato e l'operatore riscontra la corrispondenza del dato con la documentazione prodotta dal pensionato.

Autocertificato, i dati vengono autocertificati dal pensionato senza presentazione di alcuna documentazione all'operatore.

Al fine di evidenziare i documenti asseverati e/o quelli autocertificati e i relativi importi indicati nel Red, è auspicabile che i Caf oltre alla stampa del modello Red, rilascino al cittadino un modello che indichi per ogni reddito dichiarato la documentazione presentata.

L'Inps si riserva di sottoporre a verifica a campione un numero di pratiche pari all'1% di quelle trasmesse (campione casuale).Le dichiarazioni saranno confrontate con i dati a conoscenza dell'Ente.

L'Istituto determinerà un indice di difettosità del campione in base al quale verrà determinata la penale da applicare.

L'Inps ha anche previsto un'ulteriore verifica operazioni di accertamento mirate a verificare i redditi dei pensionati residenti all'estero relativi all'anno 2011 con l'invio del mod. Red/Est 2012.

Attraverso il messaggio n.8948 del 24 maggio 2012, l'Istituto ha fornito le indicazioni per la compilazione dei modelli reddituali, relativi all'anno 2011.

vota