Consulenza o Preventivo Gratuito

Le ultimissime notizie riguardo la riforma del lavoro

del 08/06/2012
di: Celeste Vivenzi
Le ultimissime notizie riguardo la riforma del lavoro
Detassazione Produttività: pubblicati gli importi per il 2012

Con la pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale n.125 del 30 maggio 2012 del Dpcm datato 23 marzo 2012, sono stati stabiliti i limiti di applicabilità della detassazione in materia di produttività. Dal 1° gennaio 2012 al 31 dicembre 2012, la detassazione trova pertanto applicazione entro il limite di importo complessivo pari ad euro 2.500 lordi con riferimento esclusivo ai lavoratori del settore privato e per i titolari di reddito di lavoro dipendente non superiore, nell'anno 2011, a euro 30 mila al lordo delle somme assoggettate all'imposta sostitutiva.

Reintegrazione del lavoratore a seguito di licenziamento illegittimo

Il Ministero del lavoro, in risposta a un interpello, ha ribadito che, in caso di licenziamento illegittimo di un lavoratore appartenente a una azienda con più di 15 dipendenti, oltre alla indennità spettante occorre versare la contribuzione previdenziale e assistenziale per il periodo intercorrente tra il licenziamento e la reintegrazione stessa. Tale conclusione del Ministero risulta fondata sul meccanismo della tutela reale, prevista per le aziende con più di 15 dipendenti, di cui all'art.18 della legge 300-70 e confermata dalla stessa Corte di Cassazione (sentenza n. 402/12)quando evidenzia che il rapporto di lavoro non può scindersi dal rapporto assistenziale e previdenziale .

Implementata la procedura telematica sulle visite mediche

L'Istituto di previdenza, con il messaggio n. 9399 del 1° giugno 2012, ha ribadito che è stata potenziata la modalità per la richiesta delle visite mediche di controllo da parte dei datori di lavoro abilitati all'uso del servizio telematico. Sono state previste le seguenti funzioni: introduzione della funzione «Invio Richieste Multiple» che consente al datore di lavoro di inviare con una singola operazione una richiesta contenente al massimo 50 visite di controllo; introduzione della funzionalità «Verifica Invio Richieste Multiple» attraverso la quale è possibile verificare il risultato dei controlli effettuati.

Consegna della documentazione 730/2010: proroga al 30 giugno

L'Agenzia delle entrate, con un comunicato del 28 maggio 2012, ha disposto che, considerate le difficoltà sorte in merito alle richieste di documentazione relative al controllo del modello 730/2010 (anno 2009), i contribuenti potranno esibire all'Ufficio la documentazione fino al 30 giugno 2012.

Consegna della busta paga online

Rispondendo ad un interpello il Ministero del lavoro ha chiarito che il datore di lavoro privato può consegnare il prospetto paga al lavoratore anche attraverso il sito web aziendale rilasciando al soggetto apposita password di accesso ovvero inviando la busta paga tramite mail (anche non certificata). Il datore di lavoro deve comunque sincerarsi che al lavoratore sia garantita la possibilità di entrare in possesso della busta paga e la possibilità di poter stampare il documento.

vota