Consulenza o Preventivo Gratuito

Esodati, Monti firma il decreto interministeriale

del 02/06/2012
di: La Redazione
Esodati, Monti firma il decreto interministeriale
Via libera al decreto sugli esodati. Anche il ministro dell'economia, Mario Monti, dopo quello del Lavoro e delle Politiche Sociali, Elsa Fornero, ha infatti firmato il decreto interministeriale a tutela dei lavoratori cosiddetti «salvaguardati». Ovvero coloro che sulla base di accordi collettivi o individuali hanno lasciato il lavoro contando di raggiungere in breve termine la pensione e che hanno poi visto spostarsi in avanti il momento di maturazione dei requisiti per il collocamento a riposo, per effetto della riforma Fornero.

Il decreto, spiega un comunicato della presidenza del consiglio, è composto da 8 articoli, si applica a 65mila lavoratori e disciplina le modalità di attuazione del Salva Italia del 6 dicembre 2011 individuando la ripartizione dei soggetti interessati ai fini della concessione dei benefici. Si tratta, in particolare, di 25.590 persone collocate in mobilità; 3.460 lavoratori in mobilità lunga; 17.710 persone che hanno avuto accesso ai fondi di solidarietà; 10.250 prosecutori volontari; 950 lavoratori esonerati dal servizio nella pubblica amministrazione; 6.890 lavoratori cessati per licenziamenti individuali, collettivi o risoluzioni consensuali; 150 lavoratori in congedo per assistere i figli con disabilità grave.

L'esame delle istanze è affidato all'Inps ma per genitori in congedo, esodati per licenziamenti e esonerati nella p.a. è prevista una domanda preliminare che sarà esaminata da apposite commissioni costituite presso le direzioni Territoriali del Lavoro che comunicheranno le decisioni assunte all'Inps per via telematica.

vota