Consulenza o Preventivo Gratuito

Nota Inps: alle coop spettano i bonus dei soci

del 29/05/2012
di: di Carla De Lellis
Nota Inps: alle coop spettano i bonus dei soci
Alle coop e loro consorzi spettano le agevolazioni che sarebbero spettate ai singoli soci conferenti i prodotti in relazione ai territori di provenienza (degli stessi prodotti). In altre parole, se nel territorio di provenienza dei prodotti sono applicabili gli sgravi contributivi (legge n. 67/1988), allora anche la cooperativa ne ha diritto. Lo precisa l'Inps nel messaggio n. 8594/2012.

Le precisazioni riguardano le cooperative e i loro consorzi di trasformazione, qualora le attività di trasformazione, manipolazione e commercializzazione avvengano in territori diversi da quelli da cui provengono i prodotti oggetto delle predette attività. Con messaggio n. 6613/2006, l'Inps aveva già chiarito che a tali cooperative spettano i benefici di cui all'articolo 9 della legge n. 67/1988 (sgravi contributivi) che sarebbero spettati ai singoli soci, conferenti il prodotto, in relazione ai territori di provenienza del prodotto stesso. Nella concreta applicazione del principio, tuttavia, sono emersi casi che hanno determinato numerose richieste di chiarimento, per le quali l'Inps fornisce ulteriori precisare. In particolare, spiega che alle cooperative e loro consorzi di trasformazione, qualora le attività di trasformazione, manipolazione e commercializzazione avvengano in territori diversi da quelli di provenienza del prodotto oggetto delle predette attività, sono concessi i benefici che sarebbero spettati ai singoli soci, conferenti il prodotto, in relazione ai territori di provenienza del prodotto stesso, esclusivamente a condizione che le giornate di fabbisogno lavorativo necessarie per produrre una certa quantità di prodotto risultino congrue con quelle effettivamente denunciate sulla denuncia trimestrale dal socio, in qualità di datore di lavoro o lavoratore autonomo, per la produzione dei beni effettivamente conferiti. In sostanza, i benefici devono trovare corrispondenza nelle fasi lavorative non già oggetto di agevolazioni in capo ai soci conferitori ed essere concessi solamente per le giornate occorrenti per quella parte di attività (trasformazione, manipolazione e commercializzazione) che, mancando il vincolo associativo, sarebbe stata svolta dal socio stesso.

vota