Consulenza o Preventivo Gratuito

Via libera alla nuova golden share

del 10/05/2012
di: La Redazione
Via libera alla nuova golden share
Dalla «golden share» alla «power share». Via libera dell'aula del Senato al decreto sulla «golden share». Il provvedimento è stato approvato senza modifiche rispetto al testo arrivato alla Camera e diventerà legge. I voti a favore sono stati 246, nessun contrario e 20 astenuti. La nuova «golden share» ora è legge.

Il decreto ridisegna i poteri speciali dello stato italiano in caso di difesa da scalate ostili nei settori della difesa e della sicurezza nazionale e in quelli «di rilevanza strategica» come l'energia, i trasporti e le comunicazioni. Nel passaggio a Montecitorio il veto è stato esteso anche ai servizi pubblici essenziali. La nuova «golden share» non è più legata alla partecipazione diretta di capitale pubblico nell'azionariato ma ai settori di attività delle società. Le principali modifiche, introdotte nel passaggio nelle commissioni Bilancio e Finanze della Camera, hanno riguardato un maggiore coinvolgimento del Parlamento nella definizione e nell'esercizio dei poteri attribuiti all'esecutivo, il rafforzamento delle tutele riguardanti le reti e gli impianti necessari ad assicurare l'approvvigionamento minimo e l'operatività dei servizi pubblici essenziali nonché l'inasprimento delle sanzioni verso le imprese inadempienti agli obblighi di notifica.

vota