Consulenza o Preventivo Gratuito

Fiducia allo scudo

del 29/09/2009
di: di Domenico Morosini
Fiducia allo scudo
Il correttivo sullo scudo fiscale sarà approvato entro giovedì ricorrendo al voto di fiducia. è questo l'orientamento che è emerso ieri durante il primo giorno di esame dell'assemblea della camera del dl che ha allargato la copertura dello scudo fiscale anche ai reati societari e a cui sono stati presentati 99 emendamenti. La conferma arriva anche da Luigi Casero, sottosegretario all'economia nel sottosegretario all'Economia, nel corso di un convegno sullo scudo fiscale organizzato da Paradigma e l'Associazione italiana private banking: «pensiamo che entro giovedì il provvedimento sia chiuso», ha assicurato Casero. L'ampliamento secondo Casero, serve a dare appeal a uno strumento che altrimenti rischierebbe di fallire nei suoi obiettivi. ''secondo noi è una buona legge, che passerà il vaglio'' del Presidente della Repubblica. Sul tema del'antiriciclaggio Casero ha affermato che ''c'era il rischio che la segnalazione potesse essere vista da molti come l'inizio di accertamenti su altri temi». Senza risposta la richiesta avanzata da Victor Uckmar di uno slittamento dei termini della scadenza, anticipata dall'emendamento Fleres al 15 dicembre. Per il professor Uckmar il legislatore non si rende conto della complessità delle operazioni da completare'' come, per fare un esempio, nel caso ''di conferimento di un immobile in una società in un Paese estero che deve essere costituita appositamente. ''Suggerirei» ha proposto Uckmar, «di mantenere la data del 15 dicembre per la raccolta del gettito e consentire di andare al 15 aprile per la conclusione delle operazioni».

Autovelox fiscali.

La nuova arma messa a punto dalla Gdf per la lotta all'evasione e che va ad arricchire l'arsenale di banche dati e strategie è l'autovelox fiscale. Vita dura per gli spalloni ai confini. Arrivano gli “autovelox fiscali”, che saranno utilizzati dai finanzieri nella scoperta di illeciti trasporti di denaro e titoli, ma anche di altri beni di grande valore e facile trasportabilità, come oro, argento e preziosi. Lo strumento è già stato utilizzato nel Sud Italia per il contrasto al denaro sporco della criminalità organizzata, e da ieri sarà impiegato nelle aree confinarie del settentrione, laddove è maggiore il pericolo di fraudolenti trasferimenti via terra di denaro e titoli da e per il nostro Paese.

Tale sistema di rilevamento elettronico, montato a bordo di furgoni delle Fiamme Gialle, permette di riprendere i numeri di targa di tutti i veicoli transitanti presso una determinata area stradale. Obiettivo della Gdf la creazione di un data-base di vetture sospette nei confronti delle quali i finanzieri opereranno il controllo “fisico” vero e proprio, sia al momento del transito in Dogana, sia al di fuori degli spazi doganali. Utilizzati solo da militari del Corpo in uniforme ed in possesso di specifiche competenze, il primo mezzo mobile plurisensore sarà attivo da oggi presso il valico di Ponte Chiasso (Como), alla frontiera con la Svizzera, ove si registra la più alta percentuale di sequestri di valuta, mentre altre analoghe apparecchiature saranno posizionate nei prossimi giorni in varie località del nord d'Italia, oltre che al confine con la Repubblica di San Marino..

vota