Consulenza o Preventivo Gratuito

Amministrative, sconti su treni, navi e aerei per il viaggiatore/elettore

del 17/04/2012
di: Antonio G. Paladino
Amministrative, sconti su treni, navi e aerei per il viaggiatore/elettore
Il viaggio per votare alle amministrative costerà meno: fino al 40% di sconto per gli elettori che si recheranno in aereo nel proprio comune di residenza per il voto del 6 e 7 maggio; sconto che sale al 60% se si utilizzano treno o nave. Niente sconti invece sui pedaggi autostradali, i quali vengono riservati ai soli cittadini residenti all'estero. Lo precisa il ministero dell'Interno con circolare n. 20 del 13 aprile. Le agevolazioni tariffarie sono state concordate tra Viminale e vettori per viaggi via aereo, ferrovia, nave e per le tratte autostradali. Alitalia e la sua controllata AirOne applicheranno un'agevolazione tariffaria massima del 40% sull'acquisto di un biglietto di andata e ritorno per viaggi aerei effettuati sul territorio nazionale. L'elettore, per godere dell'agevolazione, dovrà presentare all'imbarco la tessera elettorale o, in mancanza, la dichiarazione sostitutiva di notorietà. Mentre al ritorno dovrà esibire la tessera elettorale vidimata dal presidente di seggio. Trenitalia offre invece viaggi di seconda classe scontati del 60% su treni regionali e del 70% sul prezzo base dei treni ad alta velocità. I biglietti agevolati sono rilasciati dietro esibizione di tessera elettorale e documento d'identità. Al ritorno, come per i viaggi aerei, il viaggiatore/elettore deve esibire la tessera elettorale vidimata. Il viaggio di andata non può essere effettuato prima del 28 aprile e quello di ritorno oltre il 17 maggio. In caso di ballottaggio, il viaggio di andata non potrà essere effettuato prima del 12 maggio e quello di ritorno oltre il 31 maggio. Non è tutto. Le compagnie del Gruppo Tirrenia applicheranno agli elettori, sia quelli residenti in Italia sia quelli residenti all'estero, uno sconto del 60% sulla tariffa ordinaria. Se gli elettori, in qualità di residenti, hanno diritto all'apposita agevolazione le biglietterie applicheranno quest'ultima tariffa. In autostrada infine il pedaggio è gratuito per i soli elettori italiani residenti all'estero, che dovranno munirsi di idonea documentazione elettorale e, al ritorno, di tessera elettorale munita del bollo della sezione dove si è votato.

vota