Consulenza o Preventivo Gratuito

Utilizzatore in leasing ammesso al passivo

del 10/04/2012
di: Dario Ferrara
Utilizzatore in leasing ammesso al passivo
In caso di leasing traslativo deve essere ammessa l'insinuazione dell'utilizzatore degli immobili al passivo del fallimento inerente il vecchio proprietario dei beni per un credito pari all'importo per il deposito cauzionale a suo tempo versato dai rispettivi conduttori: il terzo acquirente cui fa riferimento l'art. 1602 cc nell'ipotesi di opponibilità della locazione non è soltanto chi diviene proprietario del bene per atto fra vivi. La Cassazione (sent. 5253/12 del 2 aprile della prima sezione civile) accoglie il ricorso della società «M» utilizzatrice finale degli immobili in forza di un contratto di leasing. La «C», srl a socio unico, trasferisce i cespiti alla Banca «I» e poi fallisce: nel frattempo «I» li ha concessi in leasing a «M», che ottiene l'iscrizione del credito in via chirografaria al passivo di «M». La Corte, infatti, decide nel merito disponendo l'ammissione al passivo dopo il rigetto del tribunale all'opposizione proposta dall'azienda: sbaglia infatti il giudice del merito laddove sostiene che il contratto di leasing costituisca una sorta di mandato con rappresentanza. Bisogna distinguere il leasing traslativo da quello di godimento: nel primo caso, quello di specie, il contratto ha per oggetto immobili che alla scadenza hanno un valore residuo superiore all'importo convenuto per l'esercizio dell'opzione, dal momento che i canoni scontano anche una quota di prezzo in previsione dell'acquisto: ecco perché è possibile applicare in via analogica le norme previste per la vendita con patto di riservato dominio. Confermato il subentro ex art. 1599 e 1602 cc nel contratto di locazione in corso da parte dell'utilizzatore «M»: il «terzo acquirente» di cui all'art. 1602 può ben essere un qualunque soggetto cui l'originario locatore-proprietario abbia trasferito il possesso dell'immobile e il relativo godimento in base a un titolo non contrario a norme di ordine pubblico.

vota