Consulenza o Preventivo Gratuito

E per il trasporto vanno bene anche le imprese meno solide

del 06/04/2012
di: Cinzia De Stefanis
E per il trasporto vanno bene anche le imprese meno solide
Modificati al ribasso gli importi del requisito della capacità finanziaria per le imprese che svolgono le attività di raccolta e trasporto rifiuti iscritte nelle categorie dalla 1 alla 5. È stato diminuito l'importo del requisito della capacità finanziaria a 9.000 (novemila) euro per il primo veicolo e di 5.000 (cinquemila) per ogni veicolo aggiuntivo . Queste sono le nuove condizioni dettate dal Comitato nazionale dell'Albo Gestori Ambientali con la deliberazione 14 marzo 2012, n. 3, di aggiornamento della deliberazione n. 1 del 30 gennaio 2003 che originariamente prevedeva un importo di 50.000,00 euro per il primo veicolo (25.000,00 per i veicoli sotto le 6 tonnellate) e di 2.500,00 euro per ogni veicolo aggiuntivo. L'Albo ha inoltre previsto che l'affidamento bancario tramite cui le imprese possono attestare il requisito di capacità finanziaria, in alternativa alle modalità indicate dal Dm 406/1998, possa essere rilasciato dalle sole imprese di credito e di intermediazione finanziaria che abbiano un capitale sociale non inferiore a due milioni e mezzo di euro. Restano invariate le modalità di dimostrazione del requisito di capacità finanziaria. Per le categorie 1, 2, 3, 4, 5: per la raccolta ed il trasporto dei rifiuti le imprese dimostrano il requisito di capacità finanziaria con un importo di 9.000 euro per il primo veicolo e di 5.000 euro per ogni veicolo aggiuntivo; per l'attività di gestione dei centri di raccolta - categoria 1- le imprese dimostrano il requisito di capacità finanziaria con gli importi individuati nell'allegato 3, delibera del Comitato Nazionale dell'Albo 20 luglio 2009. I Documenti da presentare sono : affidamento bancario ai sensi dell'art. 4 della delibera del Comitato Nazionale n. 1, 30/03/2004; copia delle denunce Iva, dei bilanci, della dichiarazione dei redditi (volume d'affari, immobilizzazione materiali) dell'ultimo esercizio chiuso. Le imprese iscritte all'Albo Autotrasportatori per il trasporto conto terzi (legge 298/1974) possono allegare solo il certificato di iscrizione all'Albo Autotrasportatori. Per il raggiungimento dell'importo l'impresa può presentare uno o più dei documenti sopraelencati allegando, se in copia, la dichiarazione sostitutiva di atto notorio resa dal legale rappresentante che attesti la conformità delle copie agli originali.

vota