Consulenza o Preventivo Gratuito

Il minimale giornaliero Inail a 45,70 euro

del 30/03/2012
di: Daniele Cirioli
Il minimale giornaliero Inail a 45,70 euro
Più cari i premi assicurativi Inail. Infatti, per l'anno 2012 i limiti imponibili si rivalutano dello 2,7% in base al tasso Istat portando il minimale giornaliero a 45,70 euro (da 44,49 euro l'anno corso). Lo spiega l'Inail nella circolare n. 16/2012, comunicando i nuovi valori per settore e tipi di premio.

Come i contributi previdenziali (Inps), anche i premi assicurativi all'Inail devono essere calcolati sulla base della retribuzione erogata ai dipendenti, nel rispetto tuttavia del minimo contrattuale e di quello per legge soggetto a rivalutazione annuale (Istat). Per il 2012 la variazione è stata del 2,7% e, di conseguenza, il minimale è stato adeguato a euro 45,70 (pari al 9,5% dell'importo del trattamento minimo mensile di pensione Inps in vigore al 1° gennaio 2012, che è pari a 481,35 euro). Rapportato a mese (26 giorni), il minimale assume valore di euro 1.188,20. Nel caso di lavoratori a part-time, la base imponibile di riferimento è pari al prodotto tra retribuzione oraria, minimale o tabellare, e ore complessive da retribuire a carico del datore di lavoro. Considerando l'orario normale di lavoro (40 ore settimanali, per legge), la retribuzione minima oraria per il 2012 risulta pari a euro 6,86 (45,70 x 6 : 40).

L'Inail riporta in circolare, inoltre, anche i valori dei minimali da applicare ai lavoratori per i quali la misura (del minimale) è legata alle rendite. Così, per esempio, per i lavoratori a progetto, o per le mini co.co.co. i cui i limiti mensili di compenso, minimo e massimo, su cui calcolare i premi sono fissati rispettivamente a 1.223,43 euro e 2.272,08 euro fino al prossimo 30 giugno. Con riferimento agli artigiani (compresi soci, familiari coadiuvanti e associati), infine, i premi sono fissati in misura annuale a persona con riferimento alla retribuzione annua prescelta (non inferiore al minimale previsto per la generalità dei lavoratori dipendenti moltiplicato per 300) e alla classe di rischio in cui è compresa la lavorazione svolta. Il premio così determinato è annuale divisibile in 12 mesi (in tabella i valori).

vota