Consulenza o Preventivo Gratuito

Successioni, certificato europeo

del 14/03/2012
di: di Tancredi Sequi
Successioni, certificato europeo
Via libera alle nuove norme Ue in materia di successioni transfrontaliere. Il Parlamento europeo ha approvato il nuovo regolamento che mira a facilitare l'esecuzione delle volontà testamentarie evitando lunghi e costosi processi nel caso di un cittadino europeo deceduto in un Paese diverso da quello d'origine il cui testamento coinvolga più di un sistema giuridico nazionale. Una situazione che riguarda oggi in Europa il 10% delle successioni, ovvero quasi 450 mila all'anno per un valore di circa 123 miliardi di euro. Le nuove regole europee approvate in via informale dall'Assemblea di Strasburgo introducono anche un Certificato successorio europeo, uno strumento destinato a facilitare le procedure legali e garantire il rispetto dei diritti degli eredi, come pure delle altre parti coinvolte, ad esempio i creditori. Nessuna applicazione delle nuove regole è invece prevista in caso di successione di persone che restano a vivere nel proprio Paese d'origine. Il regolamento appena approvato non modifica infatti le legislazioni nazionali.

vota