Consulenza o Preventivo Gratuito

Sui verbali delle multe arriva il codice Iban

del 10/03/2012
di: Stefano Manzelli ed Enrico Santi
Sui verbali delle multe arriva il codice Iban
Indicazione sui verbali di contestazione dei codici Iban e delle causali per pagare le multe. Nuove regole per l'accesso alla professione di trasportatore su strada. Esercitazioni in autostrada, in superstrada o di notte per i minori in guida accompagnata e per i titolari di foglio rosa. Sono queste le principali novità in materia stradale previste dal disegno di legge di conversione del dl semplificazioni n. 5/2012. Il provvedimento, che giovedì scorso ha superato lo scoglio del voto di fiducia in attesa dell'approvazione formale da parte della Camera prevista per martedì 13 marzo, conferma in parte le altre nuove disposizioni, in vigore dal 10 febbraio, relative alla patente di guida, al contrassegno invalidi e al bollino blu. Il provvedimento dovrà comunque essere vagliato definitivamente dal senato.

Trasporto su strada. Il disegno di legge conferma alcune delle misure di semplificazione per gli autotrasportatori. Si tratta in particolare del cronotachigrafo, che dovrà essere revisionato ogni due anni, anziché ogni anno, e dei divieti di circolazione dei mezzi pesanti fuori dei centri abitati, con la previsione di un decreto ministeriale per fissare ulteriori possibili limitazioni statali inerenti a giorni feriali, non però nei giorni antecedenti o successivi a quelli festivi.

Novità invece per l'accesso alla professione di trasportatore su strada. Per quanto riguarda l'idoneità professionale, per le imprese di trasporto di merci su strada per conto di terzi che esercitano solo con veicoli di massa complessiva a pieno carico fino a 3,5 tonnellate, il requisito di idoneità professionale è soddisfatto attraverso la frequenza di uno specifico corso di formazione preliminare, e di un corso di formazione periodica ogni dieci anni, organizzati e disciplinati ai sensi dell'art. 8, comma 8, del decreto dirigenziale del 25 novembre 2011.

Le imprese di trasporto su strada già in attività al 4 dicembre 2011 e autorizzate provvisoriamente all'esercizio della professione, qualora non soddisfino i requisiti per l'accesso alla professione entro i termini stabiliti ai sensi dell'art. 12 del predetto decreto dirigenziale vengono cancellate dal Registro degli autotrasportatori e, con riferimento alle imprese di trasporto di merci su strada per conto di terzi, dall'Albo nazionale delle persone fisiche e giuridiche che esercitano l'autotrasporto di cose per conto di terzi.

Le imprese di trasporto di merci su strada per conto di terzi che esercitano solo con veicoli di massa complessiva a pieno carico fino a 3,5 tonnellate devono dimostrare di soddisfare i requisiti per l'accesso alla professione entro 12 mesi dall'entrata in vigore della legge di conversione del decreto legge n. 5/2012.

Esercitazioni in autostrada. Il Ministero delle infrastrutture e dei trasporti dovrà adottare un decreto per disciplinare le condizioni alle quali i minori autorizzati alla guida accompagnata e i possessori di foglio rosa potranno esercitarsi alla guida in autostrada, su strade extraurbane principali o in condizione di visione notturna.

Contrassegno invalidi. Procedure più semplici per il rilascio del contrassegno invalidi a chi ha capacità di deambulazione sensibilmente ridotta. I verbali delle commissioni mediche dovranno indicare se sussistono i requisiti sanitari necessari per la richiesta di rilascio del contrassegno invalidi; in questi casi, quindi, non servirà più la certificazione medica rilasciata dall'ufficio medico-legale dell'unità sanitaria locale di appartenenza. E dovranno essere disciplinate le modalità per il riconoscimento della validità su tutto il territorio nazionale del contrassegno invalidi.

Codice Iban sulle multe. Il dl introduce l'art. 6-ter sui pagamenti alle pubbliche amministrazioni con modalità informatiche, a integrazione dell'art. 5, comma 1, del decreto legislativo n. 82 del 7 marzo 2005. In sostanza, decorsi 90 giorni da quando entrerà in vigore la legge di conversione del dl n. 5/2012, le p.a. dovranno pubblicare sui propri siti istituzionali e sulle richieste di pagamento (comprese le multe) i codici identificativi dell'utenza bancaria sulla quale i privati possono effettuare i pagamenti mediante bonifico e, inoltre, dovranno specificare i dati e i codici da indicare obbligatoriamente nella causale di versamento. Gli enti locali, pur non essendo direttamente soggetti ai nuovi obblighi, dovranno comunque conformarsi, anche in forza del richiamo operato dall'art. 5, comma 4, del decreto legislativo n. 82/2005.

Bollino blu. Il dl ribadisce che da quest'anno il controllo obbligatorio delle emissioni dei gas di scarico degli autoveicoli e dei motoveicoli dovrà essere effettuato solo al momento della revisione periodica. Fine quindi al bollino blu annuale e concomitanza di controlli in officina per fumi e revisione del veicolo.

vota