Consulenza o Preventivo Gratuito

Import definito in dogana

del 02/03/2012
di: di Roberto Rosati
Import definito in dogana
Per considerare importate o esportate le navi da diporto, sarà sufficiente l'espletamento della formalità doganali, indipendentemente dalle annotazioni nei registri navali rilevanti ai fini della «bandiera».

Questo per effetto delle modifiche apportate dall'art. 60 del dl n. 1/2012 all'art. 36, quarto comma, del dpr n. 43 del 1973, contenente il testo unico delle leggi doganali. Lo evidenzia l'agenzia delle dogane nella nota prot. 22756 del 24 febbraio 2012, spiegando che la norma del decreto liberalizzazioni ha integrato la legge doganale al fine di escludere le navi da diporto dall'applicazione del regime doganale in collegamento con la legge della «bandiera».

In particolare, alle navi da diporto non si rende più applicabile la disposizione secondo cui le navi costruite all'estero o provenienti da bandiera estera, per essere considerate destinate al consumo nel territorio doganale, devono essere iscritte nei registri previsti dal codice della navigazione.

Analogamente, agli effetti dell'applicazione del regime doganale dell'esportazione, viene esclusa la previsione che faceva discendere la destinazione al consumo fuori del territorio doganale della nave da diporto dalla cancellazione dai registri d'iscrizione delle navi, nazionali e nazionalizzate, per perdita dei requisiti di nazionalità o perché iscritte in un registro straniero.

In sostanza, osserva l'agenzia nella nota in esame, l'immissione in consumo nel territorio comunitario di una nave da diporto proveniente da un territorio extracomunitario è legata al completamento delle procedure doganali di importazione, non essendo più richiesta, ai fini doganali, l'iscrizione nei registri navali e la conseguente assunzione della bandiera italiana.

Allo stesso modo, specularmente, l'operazione di esportazione della nave da diporto, ai fini doganali, si realizzerà attraverso la presentazione all'ufficio competente di una dichiarazione di esportazione secondo le ordinarie procedure, senza che sia più richiesta la cancellazione dai registri navali nazionali.

vota