Consulenza o Preventivo Gratuito

Rimborsi Irap, metodo analitico

del 22/02/2012
di: di Andrea Bongi
Rimborsi Irap, metodo analitico
La deducibilità analitica dell'Irap riferita al costo del lavoro apre la porta ai rimborsi. Nel pacchetto di norme relative alla semplificazione tributaria spunta infatti una disposizione che affida al direttore delle Entrate la definizione delle procedure per il rimborso delle maggiori imposte dirette versate per effetto della deducibilità forfettaria anziché analitica dell'Irap sul costo del lavoro. Il tutto, ovviamente, nei limiti della decadenza prevista nel termine di quarantotto mesi dal versamento diretto ai sensi dell'art. 38 del dpr 602/73. La disposizione allo studio dell'esecutivo conferma le impressioni suscitate a suo tempo sulle pagine del quotidiano (si veda ItaliaOggi del 6.12.2011) all'indomani dell'emanazione dell'art. 2 del dl 201/2011 meglio conosciuto come «manovra Monti». Del resto la nuova deducibilità analitica dell'irap pagata dalla base imponibile delle imposte sui redditi introdotta dalla disposizione in commento era apparsa da subito una norma incompleta. Senza la previsione normativa della possibilità di richiedere il rimborso delle maggiori imposte pagate nei periodi d'imposta precedenti la stessa norma rischiava di non raggiungere una delle principali finalità per le quali la stessa era stata introdotta nell'ordinamento tributario: evitare il giudizio di incostituzionalità pendente sulla norma del dl 185/08 che aveva introdotto al deducibilità forfettaria Irap in misura pari al 10%. Il fatto stesso che nel pacchetto di misure contenute nel decreto semplificazioni in materia tributaria sia inserita una norma che prevede espressamente il rimborso delle maggiori imposte pagate in passato è diretta testimonianza del fatto che un tale diritto sussiste in capo ai contribuenti. Ciò significa che anche nel caso in cui tale norma venisse poi eliminata o drasticamente riformulata nel corso dell'iter tecnico-normativo che si appresta a percorrere, i contribuenti potranno comunque attivarsi per la richiesta di rimborso delle maggiori imposte dirette pagate per effetto della deducibilità Irap in misura forfettaria anziché analitica. Del resto l'unica cosa certa al momento è che, indipendentemente dall'iter della norma sulle semplificazioni tributarie, i famigerati 48 mesi previsti dal dpr 602/73 per la richiesta di rimborso dei maggiori versamenti diretti sta già scorrendo.

vota