Consulenza o Preventivo Gratuito

In aiuto dei giovani consulenti del lavoro

del 28/01/2012
di: di Simona D'Alessio
In aiuto dei giovani consulenti del lavoro
Un sostegno ai giovani che, avviando dell'attività, potranno contare su agevolazioni, fra cui l'opportunità di dotarsi di programmi gestionali a condizioni di favore. A prevederlo il progetto Universo, che decollerà «nel corso del 2012», iniziativa che il consiglio nazionale dell'ordine dei consulenti del lavoro, insieme al sindacato di categoria, sta mettendo a punto, per aiutare i neo-professionisti a «disegnare il futuro». Per la presidente del Cno Marina Calderone, l'assemblea dei consigli provinciali apertasi ieri a Roma è stata l'occasione per constatare che la categoria «continua ad avere un approccio positivo verso le istanze di cambiamento che si trova ad affrontare», contenute nelle ultime cinque manovre governative. Il tema caldo, spiega a ItaliaOggi, rimane la «preoccupazione nei confronti delle società professionali» inserite nella legge di stabilità (183/2011), perché «i colleghi, dalla Sicilia al Trentino, evidenziano il rischio che la libertà di accettare un cliente, in una forma societaria in cui l'azionista di maggioranza non sia un professionista, venga ridotta. Propongo di riflettere approfonditamente e, magari, di ipotizzare il ricorso ad un modello cooperativo, per fare in modo che vi sia la facoltà di limitare il potere di chi detiene il capitale, rispetto al professionista». In vista, poi, c'è la manifestazione che il Cup, Comitato unitario delle professioni e l'Adepp, l'Associazione degli enti di previdenza privatizzati, hanno indetto per il 1° marzo: sarà la chance, afferma Calderone, non soltanto per rivendicare il nostro ruolo sociale, ma anche per «sostenere l'importanza di impegnarci tutti per la crescita del paese».

vota