Consulenza o Preventivo Gratuito

Patente over80, rinnovi snelliti

del 28/01/2012
di: di Stefano Manzelli e Enrico Santi
Patente over80, rinnovi snelliti
Per gli ultraottantenni arriva un rinnovo della patente semplificato. Non sarà necessaria la validazione da parte delle commissioni mediche. Ridotta la burocrazia per il rilascio del contrassegno invalidi ma anche per il semplice rinnovo della patente di guida che d'ora in poi potrà essere effettuato anche dal medico di base. Sono queste le più importanti novità in materia stradale vagliate ieri dal consiglio dei ministri con il pacchetto semplificazione ed in attesa di ufficializzazione con l'imminente pubblicazione.

Trasporto su strada. In arrivo un pacchetto di misure di semplificazione per gli autotrasportatori. Il cronotachigrafo ovvero la scatola nera dei professionisti della strada dovrà essere revisionato non più con cadenza annuale, ma ogni due anni. Inoltre, saranno dispensate dalla frequenza del corso di formazione preliminare per l'esame di idoneità alla professione di trasportatore su strada le persone che hanno superato un corso di istruzione secondaria di secondo grado, mentre saranno esentati dall'esame coloro che hanno diretto in via continuativa l'attività in una o più imprese di trasporto italiane o comunitarie da almeno dieci anni precedenti il 4 dicembre 2009 e siano ancora in attività. Novità in arrivo per il blocco della circolazione pesante. Con riferimento ai divieti di circolazione dei camion fuori dei centri abitati le ulteriori possibili limitazioni statali inerenti a giorni feriali dovranno essere individuati dal decreto ministeriale in modo da contemperare le esigenze della sicurezza stradale, correlate alle previsioni di traffico, con gli effetti dei divieti sull'attività di autotrasporto e sul sistema economico produttivo. E non potranno più essere imposte ai mezzi pesanti le limitazioni nei giorni antecedenti o successivi a quelli festivi.

Patente di guida. Rispetto alle indicazioni contrastanti delle ultime ora sembra essere stata reintrodotta nella versione finale del provvedimento la norma che consentirà, ai fini del rilascio della patente di guida, l'accertamento dei requisiti fisici e psichici da parte del medico di base, tranne che per gli ottantenni. Cancellate dal testo del decreto sottoposto al vaglio del governo anche le norme che intendevano semplificare l'accertamento dei requisiti per gli ultrasessantacinquenni alla guida di autocarri di massa complessiva a pieno carico superiore a 3,5 tonnellate, autotreni e autoarticolati, adibiti al trasporto di cose (con massa complessiva a pieno carico non superiore a 20 tonnellate) e macchine operatrici. È in arrivo però un'importante semplificazione per gli ottantenni al volante. Infatti, per il rinnovo biennale della licenza, chi ha compiuto ottanta anni non dovrà più ottenere lo specifico attestato rilasciato dalla commissione medica locale a seguito di visita medica specialistica biennale. Per questo scopo, viene anticipata l'entrata in vigore della disposizioni di cui all'art. 2, comma 1, lettera b), del decreto legislativo n. 59 del 18 aprile 2011, che prevede l'abrogazione dell'art. 115, comma 2-bis, del codice della strada. Per gli anziani conducenti finalmente basterà rivolgersi ad un ufficiale sanitario per ottenere il rinnovo senza dover più dover superare il vaglio di una severa commissione medica collegiale, con tempi lunghi e disagi per tutti gli utenti.

Contrassegno invalidi. Procedure più semplici per il rilascio del contrassegno invalidi a chi ha capacità di deambulazione sensibilmente ridotta. In presenza dei verbali delle commissioni mediche integrate di cui al decreto legge n. 78 del 1° luglio 2009 non servirà più la certificazione medica rilasciata dall'ufficio medico-legale dell'unità sanitaria locale di appartenenza. Tali verbali, infatti, dovranno riportare anche l'esistenza dei requisiti sanitari necessari per la richiesta di rilascio del contrassegno invalidi e, inoltre, saranno riconosciuti anche per le agevolazioni fiscali relative ai veicoli.

Bollino blu. Già da quest'anno il controllo obbligatorio dei dispositivi di combustione e scarico degli autoveicoli e dei motoveicoli dovrà essere effettuato solo al momento della revisione periodica. Fine quindi al bollino blu annuale e concomitanza di controlli in officina per fumi e revisione del veicolo.

Macchine agricole. L'accertamento dei requisiti di idoneità delle macchine agricole potrà essere effettuato non soltanto dagli uffici competenti del dipartimento per i trasporti terrestri, ma anche da organismi aventi i requisiti stabiliti con decreto ministeriale.

Cciss viaggiare informati. Fine del monopolio Rai per le informazioni sul traffico in arrivo. Il centro di coordinamento nazionale che ha sede a Saxa Rubra sarà quindi autorizzato ad affidare in concessione i propri servizi qualora da questo affidamento derivino risparmi per il ministero dei trasporti.

vota