Consulenza o Preventivo Gratuito

Beni della mafia per fare turismo

del 27/01/2012
di: di Giovanni Galli e Anna Linda Giglio
Beni della mafia per fare turismo
Beni confiscati ai mafiosi riutilizzati per il turismo. Un piano per la messa in sicurezza delle scuole. L'Inps potrà avvalersi di avvocati esterni per una miglio gestione del contenzioso. Le previsioni sono contenute nella bozza di decreto legge in materia di semplificazioni che sarà oggi all'esame del consiglio dei ministri.

Beni della mafia

I beni immobili sequestrati e confiscati alla criminalità organizzata, individuati dall'Agenzia nazionale per l'amministrazione e la destinazione dei beni sequestrati e confiscati alla criminalità organizzata, che hanno caratteristiche tali da consentirne un uso agevole per scopi turistici potranno essere dati in concessione a cooperative di giovani di età non superiore a 35 anni. Un decreto stabilirà le modalità di costituzione delle cooperative, i criteri, i tempi e le forme per la presentazione delle domande. Per l'avvio e per la ristrutturazione dell'immobile a scopi turistici alle cooperative possono essere concessi finanziamenti agevolati, sulla base di convenzioni e accordi promossi dal ministro per gli affari regionali, il turismo e lo sport con banche e istituti di credito per investimenti nel settore del turismo.

Scuole

Il Cipe, su proposta del ministro dell'istruzione, dell'università e della ricerca, di concerto con il ministro delle infrastrutture e dei trasporti, sentita la Conferenza unificata, approva un piano di messa in sicurezza degli edifici scolastici esistenti e di costruzione di nuovi edifici scolastici, anche favorendo interventi diretti al risparmio energetico e all'eliminazione delle locazioni a carattere oneroso. Il tutto nell'ambito delle risorse già destinate agli scopi con delibera del 20 gennaio 2012 e di quelle assegnate al ministero dell'istruzione, pari a 100 milioni di euro per l'anno 2012.

Inps

Al fine di contenere e migliorare la gestione del contenzioso legale nelle materie previdenziali e assistenziali, in via sperimentale per gli anni 2012 e 2013, l'Istituto nazionale della previdenza sociale (Inps) è autorizzato ad avvalersi di avvocati professionisti esterni per l'attività di difesa, rappresentanza e assistenza in giudizio in tutte le sedi giudiziarie. Tutto ciò dovrà comunque avvenire senza aggravi di bilancio, quindi presumibilmente l'Istituto dovrà stornare le risorse necessarie da altre poste.

Lavoro

Stop alla comunicazione di assunzione entro cinque giorni nel caso dei piccoli lavori, non superiori a tre giorni, nei settori del turismo e dei pubblici esercizi. Inoltre la bozza di decreto traduce in legge un'interpretazione fornita con interpello del ministero del lavoro (n. 47/2011) e relativa alla omessa o infedele registrazione sul libro unico. Si stabilisce infatti che le registrazioni relative alle ore lavorate oppure alla retribuzione erogata sono infedeli se non corrispondono alle effettive ore prestate dal lavoratore o all'effettiva retribuzione dallo stesso percepita. E si aggiunge poi che la nozione di omessa registrazione si riferisce alle scritture complessivamente omesse e non a ciascun singolo dato di cui manchi la registrazione. Tra le altre novità, anche la semplificazione delle procedure relative all'astensione anticipata dal lavoro delle lavoratrici in gravidanza, che nel caso di complicanze cliniche passa alle Asl.

vota