Consulenza o Preventivo Gratuito

Attrezzature, controlli rinviati

del 26/01/2012
di: di Carla De Lellis
Attrezzature, controlli rinviati
Nuova proroga per l'entrata in vigore delle norme sulle verifiche periodiche delle apparecchiature e attrezzature di lavoro. La disciplina prevista dal dm 11 aprile 2011 (si veda ItaliaOggi del 23 aprile e del 3 maggio 2011), che sarebbe dovuta divenire operativa dal 30 luglio 2011, termine prorogato poi a oggi (26 gennaio), entrerà in vigore tra il 23 aprile. Salvo, ovviamente, nuove proroghe. Lo stabilisce il dm 20 gennaio pubblicato sulla G.U. n. 19 del 24 gennaio.

Controlli attrezzature. Le disposizioni prorogate sono contenute nel dm 11 aprile 2011 (pubblicato sul SO n. 111 alla G.U. n. 98/2011), previsto dall'articolo 71 del dlgs n. 81/2008 (Tu sicurezza). Definiscono le modalità di effettuazione delle verifiche periodiche delle attrezzature indicate all'Allegato VII del Tu sicurezza. E prevede che la prima verifica venga effettuata dall'Inail (Ispesl) e le successive presso le Asl. Le verifiche sono tutte onerose e le spese a carico del datore di lavoro. La prima verifica va effettuata entro 60 giorni dalla data di richiesta all'Inail; le successive verifiche periodiche, da svolgere presso le Asl, entro il termine di 30 giorni dalle rispettive richieste. Il provvedimento, inoltre, prevede che Inail e Asl, o agenzie regionali protezione ambiente (Arpa), possono provvedere direttamente alle verifiche, anche mediante accordi tra di loro o con le direzioni provinciali del lavoro; oppure avvalendosi di soggetti pubblici o privati abilitati e iscritti nell'apposito elenco tenuto presso l'Inail e le Asl.

Più tempo. Le nuove norme sarebbero dovute entrare in vigore oggi. Ma ieri è arrivata la nuova proroga. Con decreto 20 gennaio, infatti, viene sostituito nuovamente il termine da «20 giorni» a «390 giorni», offrendo così praticamente altri quattro mesi di periodo transitorio. La proroga, si legge nel provvedimento, si è resa necessaria ravvisata la opportunità di provvedere al completamento delle attività di verifica anche al fine di garantire una piena coerenza delle stesse con il processo di integrazione in atto, a seguito della soppressione dell'Ispesl e della contestuale attribuzione delle relative competenze all'Inail. In conclusione, il dm 11 aprile (e relativa nuova disciplina sulle verifiche delle attrezzature) entrerà in vigore decorsi 390 giorni dal 29 aprile (data di pubblicazione sulla gazzetta ufficiale), quindi dal 23 aprile 2012.

vota