Consulenza o Preventivo Gratuito

Sale al 3,61% il tasso per le rateazioni Inail

del 25/01/2012
di: di Carla De Lellis
Sale al 3,61% il tasso per le rateazioni Inail
Più caro di un punto e mezzo percentuale il pagamento dilazionato in quattro rate del premio Inail da autoliquidazione 2011/2012. Quest'anno, infatti, costerà il 3,61% rispetto al 2,10% dello scorso anno. Lo comunica l'Inail nella nota protocollo n. 421/2012.

La rateazione. La possibilità di pagare in quattro rate trimestrali il premio Inail è stata introdotta dalla legge n. 449/1997, la Finanziaria 1998, al prezzo di un interesse da applicare sulle rate successive alla prima di misura pari, ogni anno, al tasso medio d'interesse dei titoli del debito pubblico relativo all'anno precedente, come fissato con decreto del ministro del tesoro.

Interesse al 3,61%. L'Inail comunica ora i coefficienti da utilizzare per determinare le rate, successive alla prima, sulla base del tasso d'interesse del 3,61%. I coefficienti sono diversi a seconda che la scadenza dell'autoliquidazione sia quella ordinaria al 16 febbraio o al 16 giugno per le Pat di nuova emissione. Nel primo caso si hanno i seguenti coefficienti: 0,0089014 da moltiplicare all'importo della seconda rata da pagare il 16 maggio; 0,0180005 da moltiplicare all'importo della terza rata da pagare il 16 agosto; 0,0270997 da moltiplicare all'importo della quarta rata da pagare il 16 novembre. Nel secondo caso, fermo restando che il datore di lavoro deve versare il 50% dei premi dovuti (pari alle prime due rate senza interessi) entro il 16 giugno si ha i seguenti coefficienti: 0,0060332 da moltiplicare all'importo della terza rata da versare il 16 agosto; 0,0151323 da applicare all'importo della quarta e ultima rata da pagare il 16 novembre.

vota