Consulenza o Preventivo Gratuito

Casalinghe, polizza entro il 31/1

del 21/01/2012
di: di Daniele Cirioli
Casalinghe, polizza entro il 31/1
Scade a fine mese il termine di pagamento dell'assicurazione all'Inail per casalinghe e casalinghi. Entro il 31 gennaio, pertanto, va pagato il premio assicurativo di 12,91 euro.

Obbligati ad assicurarsi sono coloro che, in età compresa tra i 18 e i 65 anni, svolgono in via non occasionale, gratuitamente e senza vincolo di subordinazione, lavoro finalizzato alle cure della propria famiglia e dell'ambiente in cui si dimora. Sono esclusi, invece, coloro che svolgono anche altra attività lavorativa, con iscrizione a forme obbligatorie di previdenza.

L'iscrizione è semplice; chi si assicura per la prima volta, deve soltanto procurarsi un bollettino di c/c intestato all'Inail, compilarlo in ogni parte facendo attenzione a inserire esattamente i dati specie il codice fiscale e quindi procedere al versamento di 12,91 euro. Chi si iscrive in corso d'anno (perché, ad esempio, raggiunge la maggiore età oppure perché perde un precedente lavoro che lo escludeva dall'obbligo assicurativo) deve comunque pagare l'importo pieno (12,91 euro); il costo è deducibile ai fini fiscali (sul 730 o su Unico).

Chi è già iscritto deve provvedere al rinnovo dell'assicuratore. A loro l'Inail spedisce entro la fine di ogni anno una lettera che ricorda la scadenza di gennaio, con allegato il bollettino da utilizzare. Se non è stata ricevuta la lettera, può essere utilizzato un normale bollettino da recuperare presso gli uffici postali, le sedi Inail, i Patronati o le associazioni di categoria.

Il pagamento del premio può avvenire presso gli uffici postali o anche online, attraverso il servizio di c/c online (home banking) e, per i titolari di carta di credito Visa, Mastercard, carta prepagata Postepay o conto Bancoposta anche sul portale dell'Inail (www.inail.it).

A chi non supera 4.648,11 euro di reddito personale e 9.296,22 euro di reddito familiare, il premio è pagato dallo Stato (redditi riferiti all'anno 2011). Questi soggetti, in altre parole, sono comunque tutelati senza tuttavia pagare il relativo prezzo dell'assicurazione. In tal caso, occorre comunicare all'Inail la propria situazione di soggetti esonerati dal pagamento.

vota