Consulenza o Preventivo Gratuito

Staffetta fiscale nelle aziende

del 14/01/2012
di: di Andrea Bongi
Staffetta fiscale nelle aziende
Nei passaggi generazionali d'impresa la variabile fiscale non può essere trascurata. Anzi, potrebbe essere proprio il gravame fiscale l'elemento che può indurre le parti a una precisa scelta negoziale finalizzata a non creare un eccessivo peso fiscale sulla suddetta successione imprenditoriale. È con questa finalità che il Consiglio nazionale del notariato ha realizzato lo studio tributario n. 36-2011/T dedicato ai «profili fiscali del passaggio generazionale d'impresa». Lo studio, approvato dalla Commissione studi tributari del notariato, esamina una a una le fattispecie giuridico-negoziali attraverso le quali le parti possono realizzare il passaggio generazionale dell'impresa evidenziandone gli aspetti tributari sia ai fini delle imposte dirette che indirette. Il perimetro degli atti giuridici attraverso il quale è possibile realizzare il passaggio generazionale di una azienda è estremamente variegato. Possono esserci atti attraverso i quali è l'azienda stessa oggetto di cessione da altri nei quali invece interessate dai negozi giuridici sono soltanto le partecipazioni societarie. Allo stesso modo possono esserci atti o negozi giuridici singoli attraverso i quali il passaggio di generazione è realizzato oppure lo stesso risultato finale è raggiunto da una pluralità di atti fra loro variamente combinati. Le ragioni di tali scelte non potranno essere soltanto di natura fiscale tenuto conto della delicatezza della materia e dell'insieme delle questioni e degli interessi, sia di natura economica che familiare, in gioco. Dopo aver dato la definizione di «passaggio generazionale d'impresa» che secondo lo studio del notariato è «... quella serie di operazioni, idonee a garantire la successione, inter vivos o mortis causa, nell'esercizio, diretto o indiretto, dell'impresa», il documento prosegue con l'esame dei singoli negozi giuridici attraverso i quali è possibile raggiungere tale obiettivo. Fra questi ultimi troviamo le donazioni di azienda e delle partecipazioni, il conferimento, i patti di famiglia e i trust. Fari puntati anche sui rischi di elusività che le parti possono correre all'interno delle varie operazioni poste in essere per realizzare il suddetto passaggio generazionale. Lo studio del notariato, per la ricchezza e puntualità di informazioni, è destinato a costituire un valido strumento di orientamento nell'esame degli aspetti fiscali del passaggio d'azienda fra generazioni di imprenditori.

vota