Consulenza o Preventivo Gratuito

Il 2012 cruciale per la professione

del 13/01/2012
di: La Redazione
Il 2012 cruciale per la professione
Con il 2012 si apre un periodo cruciale per il futuro professionale dei revisori legali che auspicano di poter avere a breve disponibili i decreti attuativi relativi al dlgs 39/2010, indispensabili per l'espletamento dell'attività di revisore.

«Ma il 2012», precisa il presidente dell'Inrl Virgilio Baresi, «sarà anche il banco di prova conclusivo della formazione continua obbligatoria, così come previsto dal decreto legislativo 39/2010, che ci vede impegnati da un lato presso il Mef per i contenuti dei regolamenti, a poche settimane dal brillante successo del congresso italo-europeo tenutosi in dicembre a Bruxelles, e dall'altro sui percorsi formativi che saranno parte integrante dell'aggiornamento professionale».

E per il 2012 l'Inrl ha già predisposto un'area di formazione a distanza (Fad), nel pieno rispetto del regolamento depositato presso il ministero della giustizia, che prevede un corso che si avvale della moderna tecnologia, con trasmissione televisiva via web in modalità criptata di B Network sul canale TV on the Web Rtb Crypted accessibile, da ogni parte d'Italia, collegandosi a mezzo di linea Adsl, al portale www.rtbnetwork.it. Il materiale didattico relativo a ogni lezione potrà poi essere liberamente scaricato dagli iscritti. Le lezioni potranno anche essere riviste in replica. Per la formazione TV on the web 2012 sono previste 20 lezioni di due ore circa ciascuna. Il corso, che partirà nel prossimo febbraio, prevede l'accredito di 15 crediti formativi (30 i crediti richiesti) validi ai fini della formazione obbligatoria per l'anno 2012. C'è poi l'area di formazione a distanza enti locali e corsi di revisione, in collaborazione con il Csel, Centro studi enti locali e Fqr Formazione e qualità nella revisione. Anche questo corso erogherà 15 crediti formativi. Inoltre continuerà anche nel 2012, dopo il successo delle passate edizioni, la collaborazione con Csel e Fqr per la Fad - Formazione a distanza direttamente «via computer» con lezioni rese disponibili su un apposito portale dotato di piattaforma di trasmissione video streaming. È poi in fase d'opera un corso Fad per tematiche giuslavoristiche particolarmente utili all'attività di revisione. Sul versante istituzionale, a breve, si terrà la seconda riunione al Mef sui regolamenti del dlgs 39/2010, dopo il primo costruttivo incontro dello scorso dicembre.

«Auspichiamo dopo le troppe lunghe attese», commenta il presidente dell'Istituto, «che i decreti vengano emanati con tempestività e soprattutto che vengano raccolte le nostre istanze, illustrate in dicembre al primo congresso italo-europeo al Parlamento Ue; e che rispettino il ruolo primario del revisore ispirato alla trasparenza, equità e terzietà, in linea con quanto sostenuto dal governo Monti che è fermamente orientato a razionalizzare i conti pubblici».

«Proprio dalle prime bozze dei regolamenti», osserva il consulente scientifico dell'Inrl, Giovanni Puoti, docente di diritto tributario all'università La Sapienza di Roma, «emerge una professione rivoluzionata, con numerosi cambiamenti che investono anche il collegio sindacale e le sue attività. Tali cambiamenti, intervenendo in un contesto di turbolenza dei mercati finanziari e di crisi dei mercati reali, esaltano la funzione economica, sociale e giuridica della revisione, che, pur non potendo garantire l'assoluta e incondizionata attendibilità dei bilanci, è chiamata a tenere ragionevolmente alto il livello di fiducia che le singole categorie di stakeholders possono riporre nell'informativa finanziaria delle imprese».

vota