Consulenza o Preventivo Gratuito

L'Inps rinnova lo sportello

del 07/01/2012
di: di Sibilla Di Palma
L'Inps rinnova lo sportello
Sportelli veloci, reception e postazioni per la consulenza e per l'accesso a internet: ecco come si presenterà l'Inps ai cittadini nel nuovo anno. L'Istituto di previdenza prosegue la propria riorganizzazione per migliorare i rapporti con l'utenza e presentarsi puntuali all'appuntamento con il passaggio al canale telematico esclusivo per la presentazione di tutte le istanze di prestazione/servizio.

Accanto al front office telematico (che grazie al possesso di un pin personale permette di presentare via web le domande Inps, come ad esempio, le richieste relative a pensione, disoccupazione e cassa integrazione) verrà implementato infatti un front line fisico che dovrà gestire, indirizzandole correttamente, tutte le richieste di informazione e/o consulenza.

In particolare, spiega una nota inviata alle sedi periferiche dell'Istituto, l'articolazione del servizio comprenderà una reception, con il compito di ricevere il cittadino e indirizzarlo allo sportello competente e, nei casi necessari, di fissare appuntamenti per la consulenza; sportelli veloci, che si occuperanno di tutto ciò che riguarda l'erogazione di servizi a ciclo chiuso, di informazioni per l'accesso ai servizi, della ricezione di documentazione e, per le istanze la cui presentazione sia ancora ammessa in modalità cartacea, della consegna di modulistica; infine, postazioni per la consulenza, alcune delle quali riservate agli intermediari, come i consulenti del lavoro, che si occuperanno della gestione dei quesiti più complessi e che saranno operative solo su appuntamento.

Inoltre, il processo di implementazione dell'area di front office prevede anche l'installazione di un certo numero di postazioni informatiche self service, presso le quali gli utenti in possesso di pin potranno procedere alla presentazione on line delle domande di servizio, quindi effettuare tutte quelle interazioni con gli archivi informatici dell'istituto alle quali risultano abilitati.

Postazioni ad hoc con un funzionario dedicato all'assistenza verranno invece dedicate all'inoltro di domande di prestazione/servizio per gli utenti sprovvisti di pin. In quest'ultimo caso, presso la postazione il funzionario provvederà a rilasciare immediatamente il pin dispositivo al cittadino e a informarlo circa la possibilità di presentare la domanda telematicamente presso le postazioni informatiche self service oppure, in alternativa, di prenotarla presso lo stesso sportello; nel caso in cui il cittadino abbia preferito quest'ultima opzione provvederà alla prenotazione tramite il Contact center multimediale, consegnando all'utente la ricevuta della prenotazione.

La nuova gestione telematica intende favorire una riduzione dei costi di archivio cartaceo e uno snellimento nella gestione delle pratiche, in un'ottica di riduzione della spesa pubblica e dell'impatto ambientale.

vota