Consulenza o Preventivo Gratuito

Cisal: modifiche su Ici e pensioni

del 13/12/2011
di: di Susanna Baldi
Cisal: modifiche su Ici e pensioni
Sostanziali modifiche sulle pensioni e sull'Ici. È la richiesta emersa il 9 e 10 dicembre scorsi, quando a Boscoreale (Na), si è tenuto, presso l'Hotel Imperiale, il Consiglio nazionale della Cisal Scuola per decidere le forme di lotta da intraprendere contro la manovra del governo Monti. «Una manovra che colpisce i diritti acquisiti di lavoratori e pensionati è inaccettabile», ha commentato nella sua relazione il segretario nazionale, Raffaele Di Lecce». La Cisal, ha sostenuto il segretario generale Francesco Cavallaro, ha proclamato uno sciopero nazionale delle categorie del lavoro privato e del pubblico impiego per manifestare contro il decreto «SalvaItalia», ritenuto iniquo e del tutto squilibrato a danno dei lavoratori e dei pensionati. La Cisal, ha proseguito Cavallaro, auspica che il parlamento cancelli le forti penalizzazioni a danno dei pensionati e riduca l'Ici sulla prima casa in funzione del reddito e del nucleo familiare. Resta prioritaria, per la Cisal, la lotta all'evasione fiscale sulla quale da tempo abbiamo proposto ricette semplici e chiare, la cui applicazione potrebbe incidere in modo significativo su questa piaga tipicamente italiana. Queste misure, ha concluso Cavallaro, unitamente alla lotta agli sprechi e alla riduzione dei costi della politica renderebbero la manovra del governo Monti realmente equa e più credibile, perché non avverrebbe soltanto attraverso un aumento secco dell'imposizione e favorirebbe, quindi, la crescita del paese. Crescita che è elemento essenziale e strategico ai fini della riduzione del debito pubblico e di un risanamento stabile e duraturo».

vota