Consulenza o Preventivo Gratuito

Approvato il bilancio di previsione 2012

del 30/11/2011
di: La Redazione
Approvato il bilancio di previsione 2012
L'assemblea degli iscritti dell'Odcec di Roma dello scorso 21 novembre ha approvato all'unanimità il bilancio di previsione relativo all'anno 2012. L'occasione, come di consueto, ha consentito un momento di verifica sugli obiettivi raggiunti e di chiarimento sul programma di gestione del prossimo anno. Il presidente Gerardo Longobardi ha sottolineato quanto gli obiettivi indicati dal Consiglio a inizio mandato siano stati pienamente raggiunti e ormai in fase di consolidamento: dalla gestione dell'Albo unico, favorendo l'integrazione delle previgenti strutture, alla normalizzazione dei processi dell'Ordine; da un più ampio e proficuo rapporto con gli stakeholder presenti nel territorio di riferimento, alla garanzia di un'offerta formativa culturale di qualità, quasi esclusivamente gratuita, a tutti gli Iscritti. Quanto attuato dal Consiglio è il fondamentale punto di partenza per la programmazione delle attività del 2012.

La prima decisione adottata dal Consiglio è stata quella di ridurre per il prossimo 2012 il contributo annuale di iscrizione nell'Albo e della tassa di iscrizione per i tirocinanti, con una particolare attenzione, quindi, ai Colleghi più giovani che si avviano alla professione. La riduzione del contributo da versare al Consiglio Nazionale (che passa per ciascun iscritto all'Albo da 180 a 162 euro), unitamente alla rinegoziazione delle condizioni del mutuo stipulato dall'Ordine per l'acquisto della sede e all'aumento del numero degli iscritti a costi invariati, ha consentito di ridurre: la tassa di iscrizione dei tirocinanti (da 200 a 180 euro); il contributo annuale degli Iscritti con anzianità d'iscrizione inferiore a cinque anni e meno di 35 anni di età (da 250 a 200 euro); il contributo degli iscritti con più di 80 anni di età (da 250 a 200 euro); il contributo degli iscritti all'Albo (da 390 a 372 euro); il contributo degli iscritti all'Elenco Speciale (da 250 a 232 euro).

Nell'ambito dell'offerta di attività formative a favore degli iscritti, già rilevante sia in termini qualitativi sia quantitativi, continuerà anche nel 2012 a rappresentare uno degli impegni primari puntando a un miglioramento dell'organizzazione logistica degli eventi. Costante continuerà ad essere la collaborazione con le istituzioni territoriali di riferimento, attraverso sinergie operative e un maggiore scambio di informazioni che saranno veicolate a tutti gli Iscritti. Facilitare e ampliare la comunicazione con gli Iscritti è l'altro obiettivo su cui si continuerà a lavorare attraverso il sito web e l'ormai consolidata Newsletter settimanale, ampiamente apprezzata anche da soggetti esterni all'Ordine. Per il 2012 è previsto anche un miglioramento delle attività amministrative, con la messa a regime di un sistema integrato di gestione informatica di dati e comunicazioni e la possibilità di accedere ai servizi dell'Ordine previo appuntamento, venendo incontro alle esigenze degli iscritti anche in termini di economia dei tempi di attesa presso gli sportelli.

vota