Consulenza o Preventivo Gratuito

Raccolta fisco, un aumento dell'1,6% nei primi nove mesi dell'anno

del 16/11/2011
di: Matteo Rigamonti
Raccolta fisco, un aumento dell'1,6% nei primi nove mesi dell'anno
Nei primi nove mesi dell'anno le entrate tributarie hanno fatto segnare una crescita dell'1,6%. Lo ha reso noto ieri il ministero dell'economia. Nel periodo gennaio-settembre 2011 le entrate tributarie erariali registrano un miglioramento dell'1,6%, attestandosi a 281.893 mln di euro. In termini assoluti, si tratta di un incremento pari a 4.422 mln rispetto allo stesso periodo del 2010. Nel complesso, il maggior contributo alla crescita è offerto dalle imposte indirette, che si attestano a 132.570 mln di euro, per un aumento del 3,6% (+4.650 mln di euro) rispetto al corrispondente periodo del 2010. Le imposte dirette, invece, che ammontano a 149.323 mln di euro, registrano una lieve flessione dello 0,2% (-228 mln di euro). Nel dettaglio, le imposte dirette registrano i seguenti andamenti: il gettito Ire cresce dell'1,6% (+1.885 mln di euro) sostenuto dall'andamento delle ritenute sui redditi da lavoro dipendente pubblico e privato (+2%) e di quelle sui redditi da lavoro autonomo (+1,5%), che compensa la flessione del gettito dell'autoliquidazione (-871 mln di euro, pari a -6,8%). Il gettito Ires cala da 20,191 a 19,224 mld di euro. Per quanto riguarda le imposte indirette, il gettito Iva evidenzia un incremento del 2,2% (+1.743 mln di euro) sostenuto, in larga parte, dal prelievo sulle importazioni (+22,0% pari a +2.311 mln di euro) che riflette il rialzo dei prezzi dell'energia. Le entrate relative ai giochi presentano una crescita complessiva del 15,6% (+1.396 mln di euro) sostenuta, in particolare, dai proventi del lotto (+39,1% pari a +1.438 mln di euro) e dalle entrate degli apparecchi e congegni di gioco (+6,9% pari a +182 mln di euro). Positivo il gettito dell'imposta di consumo sul gas metano (+11,1% pari a +355 mln di euro). Il gettito delle imposte sulle transazioni fa segnare una variazione negativa del 4,2%. Positivo, infine, l'andamento degli incassi da ruoli relativi ad attività di accertamento e controllo che hanno fatto registrare un incremento tendenziale del 31,9% (+1.159 mln di euro).

vota